Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Come diventare Fotografo

La passione per la fotografia accomuna molti giovani d'oggi, ma non tutti sanno che la fotografia non è solo un'arte, ma anche una professione affascinante che necessità di una formazione specifica. Abbiamo chiesto al Prof. Antonio Barrella di illustrarci gli aspetti più salienti di un mestiere creativo dal fascino indiscutibile: il fotografo.

1. Cosa distingue un professionista formato in una scuola da un fotografo amatoriale?
Principalmente la capacità progettuale, sinonimo di metodologia e cultura che unita alla tecnica creano le condizioni ideali per una formazione professionale in grado di rispondere a qualunque commitenza e al mercato globale.

2. Che tipo di materie vengono insegnate nel corso di laurea in fotografia di Ied?
Le materie vanno dalla tecnica fotografica di base, alla camera oscura e  al trattamento della stampa sia su supporto tradizionale che su sistemi di nuova generazione. Materie fondamentali sin dal primo anno  di corso sono la storia della fotografia, la storia dell'arte moderna e contemporanea, la semiologia, la lettura critica dell'immagine e gli autori contemporanei nel settore. Un aspetto interessante riguarda la cultura dell'immagine nel senso più ampio, ad esempio elementi fondamentali di progettazione e impaginazione con sistemi come INDESIGN o con elementi base sul Lettering. Tutto ciò è indispensabili alla nuova figura del fotografo contemporaneo. Passando durante il secondo anno, da esperienze nel settore dello still life, nel ritratto, nella moda e nel reportage, l'allievo ha la possibilità di affrontare le differenti tematiche traendone gli spunti e gli stimoli necessari al terzo anno di corso, volto principalmente al lavoro di tesi e alla ricerca personale.
Altro interessante argomento, è il corso di video che stimola il fotografo verso un linguaggio che in passato era attribuibile unicamente alla figura del videomaker  mentre oggi con i nuovi sistemi di ripresa, uguali per entrambi, proprio il fotografo risulta essere maggiormente predisposto all'uso di quest'ultimo. Durante il corso, si sviluppa sempre con più frequenza l'interesse per il montaggio video in Finalcut, per mezzo del quale è possibile con un unico sistema, produrre immagini fotografiche e video. Possiamo dire che la figura professionale si è evoluta allargando le proprie possibilità in una maggiore potenzialità per l' inserimento nel mercato.

3.  Quali sono gli sbocchi professionali per uno studente di fotografia?
Gli sbocchi professionali, come si evince da quanto sopra, si sono ampliati in funzione di una più ampia preparazione tecnica e culturale nei diversi settori come: La post Produzione digitale, la stampa Fine Art, e il settore del Web con le applicazioni IPad per il quale il livello qualitativo dell'immagine è sicuramente in aumento e ad uso sempre di più persone e Aziende, clienti potenziali. I settori classici come il reportage, l'editoria, la moda, sono sicuramente più selettivi in ragione di un numero maggiore di fotografi e di operatori, quindi una maggiore concorrenza che richiede ancor più conoscenze specifiche e intuizione creativa.


4. Nel 2012 grazie alla diffusione nelle macchine fotografiche digitali e dei social network tutti hanno la presunzione  di “sentirsi fotografo”,  frequentare il corso in fotografia potrebbe fare la differenza a livello professionale?
Certamente la qualità  che oggi tanto rincorriamo, non può essere frutto di sola passione e istinto, ma deve essere l'espressione di una formazione culturale che unita alla tecnica e alla capacità progettuale, fa la differenza.


 5. In che settori professionali è utile la figura del fotografo professionista?
In tutti i settori in cui proprio la qualità è richiesta, sia a livello tecnico che creativo. L'editoria, la moda, la pubblicità, lo sport, l'attualità, l'arte.


6. Perché uno studente dovrebbe scegliere di iscriversi al corso di laurea in fotografia?
Perchè la fotografia sta vivendo un momento unico di grande interesse proprio per la sua universalità. La facilità di approccio  la rende il mezzo di comunicazione più potente, in grado di avvicinare mondi diversi e linguaggi per una finalità a volte commerciale, a volte artistica, ma soprattutto in grado di farci esprimere anche al solo fine personale.
Aggiungerei che forse non tutti quelli che frequentano un corso di fotografia diventeranno fotografi di successo, ma sicuramente molti di loro avranno la possibilità di confrontarsi degnamente con il mercato , altri ancora avranno sicuramente la possibilità di diventare formatori a loro volta formando altri fotografi.

Commenti

Commenta Come diventare Fotografo.
Utilizza FaceBook.