Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

10 cose da evitare per non essere bocciato ad un esame

10 COSE DA EVITARE PER NON ESSERE BOCCIATO AD UN ESAME. Gli esami rappresentano la bestia nera per uno studente universitario: se nel corso dell’anno accademico gli unici pensieri sono seguire le lezioni, prendere appunti, recuperare libri e dispense e, perché no, partecipare alle feste universitarie, durante la sessione d’esame la situazione cambia totalmente. C’è lo studente che viene colpito dall’ansia da esame, c’è chi si riduce a studiare gli ultimi giorni, chi non studia proprio, e poi c’è la matricola che deve sostenere il primo esame universitario: un viaggio verso l’ignoto, in cui la paura di essere bocciato è sempre dietro l’angolo. Lo sappiamo tutti che per passare un esame bisogna studiare bene e seguire i corsi, ma spesso (vuoi per l’ansia, vuoi per la troppa sicurezza), durante la seduta d’esame vengono commesse alcune gaffe che purtroppo non lasciano via d’uscita e portano inesorabilmente verso la bocciatura. E allora, affinché voi poveri universitari non commettiate errori e non facciate brutta figura di fronte al docente, noi di StudentVille abbiamo pensato di fare una lista di 10 cose da evitare per non essere bocciato ad un esame. Cominciamo!

Come si studia all'università? Scoprilo qui: Metodo di studio universitario

COSA EVITARE PER NON ESSERE BOCCIATO AD UN ESAME: 1. SALTARE LE LEZIONI. I prof universitari badano molto a chi frequenta o meno le proprie lezioni, e memorizzano i volti di chi è sempre presente e attento. Dunque, la prima cosa da evitare è quella di saltare le lezioni, in modo da tenersi buono il docente o l’assistente e presentarsi all’esame con un bel biglietto da visita.

COME EVITARE LA BOCCIATURA AD UN ESAME UNIVERSITARIO, COSE DA NON FARE: 2. STUDIARE DAI LIBRI SBAGLIATI. Se l’insegnante consiglia un determinato testo da studiare, comprate quello, soprattutto se il libro è stato scritto dal docente, libro che non va assolutamente fotocopiato, ma acquistato e posto in bella vista nel corso della seduta d’esame. Inoltre, non sottovalutate dispense e appunti: sono fondamentali per passare un esame, in quanto il professore potrebbe chiedere qualcosa che si trova all’interno delle dispense o che ha spiegato durante la lezione (leggi punto 1).

COME NON ESSERE BOCCIATO AD UN ESAME, COSA EVITARE DI FARE: 3. PARLARE DI POLITICA E RELIGIONE. Lo sappiamo tutti che gli argomenti di politica e religione sono motivo di litigio e discussioni molto accese: evitate allora, sia durante i corsi sia durante l’esame, di esporre le vostre ideologie in campo politico e religioso. Mostratevi neutrali e accondiscendenti, e magari evitate di indossare la maglietta di Che Guevara o peggio quella con la svastica!

COME EVITARE DI ESSERE BOCCIATO AD UN ESAME UNIVERSITARIO, COSA NON FARE: 4. CONTRADDIRE IL PROFESSORE. Diciamo che questa regola può collegarsi alla precedente, dunque mai contraddire il docente, in particolare sugli argomenti d’esame, anche se siete convinti di aver ragione. Evitate frasi del tipo “sul libro è scritto così”, “l’assistente ha detto tutt’altro”, “ma la dispensa dice il contrario”. Ammettete il vostro presunto errore e proseguite l’esame con tranquillità.

BOCCIATURA ESAME, COME EVITARLA: 5. SOTTOVALUTARE L’ASSISTENTE.  Nel corso degli esami universitari capita molto presso che il prof affidi alcuni studenti ad un assistente, il quale, senza pietà e per dimostrarsi all’altezza del proprio incarico, bombarderà di domande il povero esaminando, mettendolo in difficoltà. In questo caso, è bene mantenere la calma e rispondere a tutte le domande con tranquillità: se avete studiato come si deve non avete nulla da temere.

COME CON ESSERE BOCCIATO AD UN ESAME UNIVERSITARIO, COSE DA EVITARE: 6. ANSIA DA ESAME. Per passare un esame universitario serve sicuramente studiare con metodo e precisione, ma occorre anche saper gestire l’ansia, altrimenti si rischia di andare nel pallone, non riuscire a spiccicare parola e soprattutto avere vuoti di memoria. Rimanete tranquilli e sereni, magari il giorno prima dell’esame concedetevi qualche momento di relax così da ossigenare il cervello. E soprattutto, durante la seduta d’esame, non mostratevi insicuri e turbati, ma tranquilli e sorridenti: ricordate che spesso è la prima impressione quella che conta.

COSA NON FARE PER NON ESSERE BOCCIATO AD UN ESAME: 7. SCENA MUTA. Mai presentarsi ad un esame senza aver aperto libro, e mai fare scena muta: oltre che ad essere imbarazzante, sicuramente non gioverà alla buona riuscita dell’esame. E allora, se proprio quell’argomento vi è sfuggito o avete un vuoto di memoria, iniziate a parlare partendo da un argomento correlato, potreste arrivare alla risposta giusta utilizzando la logica o gli interventi del docente nel corso della vostra esposizione.

COSE DA EVITARE PER NON ESSERE BOCCIATI AGLI ESAMI: 8. ABBIGLIAMENTO POCO APPROPRIATO. Come ho detto precedentemente, la prima impressione è quella che conta, e la prima impressione è quella visiva. E allora, visto che un esame universitario richiede serietà e professionalità, cercate di vestirvi nel modo più appropriato: evitate un abbigliamento troppo sciatto, troppo appariscente o volgare, ma soprattutto attenzione all’igiene personale: presentatevi puliti e ordinati.

COSA EVITARE PER NON ESSERE BOCCIATI AGLI ESAMI: 9. RIFIUTARE UN VOTO ALTO. Ci sono studenti universitari che, tra la rabbia e l’invidia dei colleghi di corso, rifiutano voti alti come 27, 28 o addirittura 29… Ebbene, alcuni docenti potrebbero indispettirsi e mettere i bastoni tra le ruote nel corso delle sedute successive, mettendo in difficoltà lo studente e quindi arrivare alla bocciatura. Ovviamente, questo discorso non vale per tutti i docenti, per cui state attenti a chi vi trovate di fronte e comportatevi di conseguenza!

COSE DA EVITARE PER NON RISCHIARE LA BOCCIATURA AGLI ESAMI UNIVERSITARI: 10. STUDIARE LA NOTTE PRIMA. La notte prima degli esami va dedicata al riposo e al relax, perché il cervello deve avere il tempo di assimilare ciò che è stato studiato nei giorni e nelle settimane precedenti. Se invece preparate l’esame il giorno prima o addirittura la notte precedente, memorizzerete poco o nulla e avrete perso solo tempo e sonno. Risultato? Occhi da zombie, faccia impresentabile, risposte approssimative e immediata bocciatura!

Sei uno studente e vuoi sapere come affrontare l'università? Leggi le nostre guide:

Matricole: come affrontare il primo anno di università

Università: come preparare un esame orale

Commenti

Commenta 10 cose da evitare per non essere bocciato ad un esame.
Utilizza FaceBook.