Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Esame Diritto Privato: come superarlo

Esame Diritto Privato: l'incubo di tutti gli studenti di Giurisprudenza ed Economia! Un esame variegato, pieno di nozioni e sicuramente complicato, ma non impossibile... E allora, in questo post vi spiegheremo come studiare per l'Esame Diritto Privato e come affrontarlo con successo, senza passare notti in bianco ed uscirne completamente esauriti!


Esame Diritto Privato: il programma

Innanzitutto, dopo aver seguito il corso (lo sappiamo che è un esame teorico, ma fa sempre bene andare a lezione, sia per memorizzare e capire alcuni concetti, sia per farsi vedere dal prof) e dopo aver procurato tutto il materiale di studio, analizziamo bene il programma. Cosa dobbiamo studiare per l'Esame Diritto Privato?

Chiaramente, ogni docente adotta testi diversi, ma in sostanza il programma di studio si basa sempre sugli stessi argomenti, con l'aggiunta di una parte monografica a scelta dell'insegnante:

  • Diritto - Ordinamento giuridico - Norma giuridica - Rapporto giuridico
  • Fonti del diritto
  • Applicazione del diritto
  • Diritto privato nella Costituzione e il codice civile del 1942
  • Diritto internazionale privato
  • I soggetti del diritto
  • I diritti della personalità
  • Parentela e affinità
  • Infermità di mente, interdizione, inabilitazione
  • La famiglia 
  • Le successioni e le donazioni
  • I beni
  • La proprietà e gli altri diritti reali
  • Il possesso
  • Le obbligazioni
  • I contratti in generale
  • I contratti nel codice civile
  • Le promesse unilaterali
  • La gestione d'affari
  • Il pagamento dell'indebito
  • L'arricchimento senza causa
  • I fatti illeciti
  • La trascrizione
  • Le prove
  • La responsabilità patrimoniale
  • La tutela giurisdizionale dei diritti
  • La prescrizione e la decadenza


Esame Diritto Privato: come impostare lo studio

L'Esame Diritto Privato non ha lo scopo di far memorizzare una serie di norme così a caso, ma serve ad imparare ad utilizzare efficacemente il Codice Civile, assimilandone la logica delle partizioni e la struttura. Il Diritto Privato è un insieme di norme che regolano i rapporti giuridici tra persone, precisando diritti e doveri che ciascuno ha. I rapporti giuridici tra persone sono decisamente articolati, per cui imparare a memoria le singole norme senza un nesso logico e non applicandole a situazioni pratiche serve a ben poco! In secondo luogo, il nostro sistema giuridico vanta una storia millenaria, di conseguenza non è possibile conoscere tutto nei minimi dettagli. Per cui, la cosa importante è conoscere le regole fondamentali e comprendere la logica del sistema.

Detto questo, impostiamo lo studio in questo modo:

1. Lettura generale preliminare

Non ci riduciamo chiaramente alle ultime settimane, il programma è vasto! Durante le prime settimane leggiamo tutto, evidenziamo i concetti fondamentali e magari appuntiamoli. Una volta terminata la lettura, avremo un quadro generale di tutti gli argomenti.

2. Dividiamo gli argomenti

Suddividiamo il programma in più giorni, lasciando l'ultima settimana per il ripasso generale. Sarebbe utile una tabella di marcia da seguire, così da avere chiaro quanto abbiamo fatto e quanto ancora ci rimane.

3. Ripasso intelligente

Ora che abbiamo acquisito una serie di nozioni, arriva la parte fondamentale. Riprendiamo tutto, e per ogni argomento cerchiamo di capire se veramente ne abbiamo compreso la logica, e rapportiamolo ad altri eventualmente collegati. Fatto questo lavoro poi:

• esercitiamoci ad utilizzare correttamente il Codice Civile, provando, per ogni argomento, a trovare le relative norme

• memorizziamo l'ordine delle materie trattate nel Codice Civile

• alleniamoci ad applicare ogni norma ad un problema pratico

• facciamo attenzione alle definizioni: in questo caso bisogna essere precisi


Come affrontare l'Esame Diritto Privato

Siamo giunti ora alla parte più tragica di tutta questa situazione: il giorno dell'esame! Come dobbiamo comportarci? È importante innanzitutto farsi vedere sicuri e tranquilli, e poi ascoltare attentamente le domande. Rielaboriamo la risposta con calma, e rispondiamo subito a ciò che ci viene chiesto. Utilizziamo il Codice Civile e facciamo anche un esempio pratico, così da chiarire meglio ciò che si è esposto. Infine, è fondamentale avere una buona proprietà di linguaggio, elemento considerato nella valutazione finale.


Ricapitolando, per superare l'esame di Diritto Privato tieni bene a mente questi consigli:

  1. Mai studiare a memoria le norme senza comprenderle
  2. Studiare sempre utilizzando logica 
  3. È importante esercitarsi per utilizzare bene il Codice Civile 
  4. Applicare le norme ad esempi pratici
  5. Precisione nelle definizioni
  6. È fondamentale la proprietà di linguaggio durante l'esposizione

Commenti

Commenta Esame Diritto Privato: come superarlo.
Utilizza FaceBook.