Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Farmacologia: come superare l'esame

ESAME DI FARMACOLOGIA: COME SUPERARLO A MEDICINA, FARMACIA E INFERMIERISTICA. La farmacologia è la conoscenza delle interazioni tra farmaco ed organismo, in grado di determinare effetti terapeutici. Per farmaco si intende qualsiasi sostanza che, introdotta nell’organismo, è capace di indurre cambiamenti delle funzioni biologiche, tali da modificare la funzionalità di cellule ed organi. Se la modificazione indotta dal farmaco è positiva per la salute, si parla di medicamento, se è dannosa, si parla di tossico o veleno. Lo studio della farmacologia viene affrontato in diversi corsi di laurea: Farmacia, Medicina, Odontoiatria, Biotecnologie Farmaceutiche, Biologia e tanti altri ancora. Come superare dunque l’esame di farmacologia? Ecco alcune linee guida che potrebbero essere d’aiuto. 

Non perderti: Esame universitario: come si svolge


 

ESAME DI FARMACOLOGIA: QUALI ARGOMENTI RIPASSARE. Innanzitutto, per superare farmacologia, è necessaria un’ottima conoscenza della fisiologia: è importante sapere tutto ciò che riguarda, ad esempio, recettori, trasmissione dell’impulso nervoso, il funzionamento del cuore, la respirazione, la contrazione muscolare. Per cui, se avete sostenuto l’esame di fisiologia a parecchia distanza di tempo, è preferibile armarsi di pazienza, riprendere in mano il libro e ripassare. Se avete sostenuto anche l’esame di anatomia, vi può essere d’aiuto per capire bene dove è collocato tutto ciò di cui parlerete all’esame. 
 

ESAME DI FARMACOLOGIA: COSA STUDIARE. Il primo step per superare l’esame di farmacologia è organizzare bene il materiale da studiare e il tempo. Un’ottima linea guida sono le slide del professore, perché riassumono i concetti principali e soprattutto sono presenti gli argomenti a cui effettivamente lui è interessato, quelli che ha trattato in maniera più approfondita e quelli di cui si è occupato in maniera meno approfondita. Molto spesso i programmi d’esame sono generici e se il corso non richiede la frequenza obbligatoria, o non si ha il tempo di seguirlo, le slide sono una mano santa. Se avete gli appunti di lezione presi bene, sono un aiuto ancor maggiore.
 

COME STUDIARE FARMACOLOGIA IN UN MESE: CONSIGLI. A questo punto, organizzate un buon piano d’azione: intanto mettete in conto che per preparare un esame come quello di farmacologia, serve almeno un mese; poi, per le persone che hanno necessità di ripetere di più, anche un mese e mezzo. Procedete dunque in questo modo:

  1. Iniziate con lo studiare farmacocinetica e farmacodinamica.
  2. Bisogna conoscere perfettamente i meccanismi di assorbimento, distribuzione, metabolismo ed eliminazione; le vie di somministrazione di un farmaco.
  3. Per superare l’esame di farmacologia, bisogna conoscere tutte le classi di recettori; non è scontata come prima domanda: “Mi parli delle varie classi di recettori”.
  4. Dopo di che, passate allo studio delle varie classi di farmaci, e di ognuno studiate indicazioni, effetti terapeutici, effetti collaterali e se presenti, interazioni.
  5. Man mano che procedete nello studio, fate degli schemi di riepilogo.
  6. Ripetete più volte e se ne avete la possibilità, studiate con un collega, perché vi può essere di grande aiuto.
     

COME STUDIARE ALL'UNIVERSITA': TUTTO SUGLI ESAMI UNIVERSITARI. Tutto chiaro? Adesso non ti resta che leggere le nostre guide su come studiare all'università:

Commenti

Commenta Farmacologia: come superare l'esame .
Utilizza FaceBook.