Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Lavorare nel mondo del marketing: diventare Account o Brand Manager

Ti piacerebbe lavorare nel campo del marketing e della comunicazione? Vorresti dientare un brillante consulente creativo in un'azienda di successo o in un'agenzia di comunicazione?

Scopri due professioni che potrebbero proprio fare al caso tuo: l'Account e il Brand Manager.

A guidarci nel nostro viaggio alla scoperta di queste professioni poco conosciute dal pubblico, ma  fondamentali sul piano strategico e creativo nel mondo del marketing, sarà Elena Sacco, coordinatrice del corso triennale di Marketing: Account and Brand Management di IED  Milano.

Elena ha lavorato come consulente internazionale di branding e comunicazione per molte aziende illustri, per citarne alcune HP, Microsoft, Sky e Barilla: insomma una vera guru del settore. Chi meglio di una professionista affermata può indicarci il percorso di formazione ideale per affermarsi come Brand o Account Manager e quali sono i requisiti e i punti di forza da sviluppare per una brillante carriera nel mondo del marketing.

----------------------------------------------------------------------------------

Account e Brand Manager, due figure professionali a cui spesso si deve il successo di un prodotto e di un marchio, ma che forse sono ancora poco conosciute tra i profani. Vuole spiegare ai nostri studenti di cosa si occupano questi professionisti del marketing?        

L'account manager e' un ruolo chiave all'interno dell'agenzia di comunicazione, i suoi compiti sono principalmente: coordinamento di progetto, link imprescindibile cliente-agenzia, gestione strategica ed operativa dei processi anche creativi.

Il brand manager invece opera all'interno delle aziende, rendendosi il principale attore della marca: vigila sulla sua corretta applicazione, guida i progetti e si interfaccia con le agenzie/consulenti esterni rendendo poi concreti i progetti, realizzandoli.

Il marketing è una disciplina così sfaccettata e trasversale che per uno studente  può essere difficile comprendere con quali materie e con quali settori potrà confrontarsi iscrivendosi al corso triennale di Marketing: Account and Brand Management di Ied. Vuole darci qualche informazione in merito?

Nella "scuola del fare", come amo definire l'Istituto Europeo del Design, le materie di studio sono in realta' percorsi didattico-pratici per imparare una professione.

Le discipline riguardano il marketing (strategico ed operativo), la comunicazione (base, integrata, relazionale, digitale, i mezzi e canali), la gestione dei progetti (project management, accounting, budgeting, presentazioni), la lingua inglese oramai fondamentale e poi una serie di strumenti pratici per essere vincenti (ricerca delle tendenze, pensiero strategico e creativo, teamwork). La parte pero' piu' pregnante del piano di studi e' pero', a mio parere, quella progettuale: gli studenti vengono coinvolti periodicamente in progetti reali e, affiancati da professionisti, li svolgono esattamente come nel mondo del lavoro.

La didattica dei corsi di studi firmati Ied si caratterizza per due binomi vincenti, tecnica-creatività, teoria- pratica, intesi come ingredienti imprescindibili per una formazione a tutto tondo. Vale lo stesso per il corso  di Marketing: Account and Brand Management?

Ritengo che esistano pochi istituti che siano riusciti a formare professionisti quanto lo IED: anche nella mia vita lavorativa un ex studente IED si contraddistingue per la sua capacita' di leggere le situazioni in maniera non convenzionale, dando al team di lavoro un approccio estremamente creativo senza ovviamente tralasciare i principi base di un progetto.

Che tipo di studenti frequentano il corso di Marketing: Account and Brand Management? Esiste il profilo di uno studente-tipo, o possiamo parlare di classi trasversali?

Nel corso di Account e Brand Management si trovano sempre profili differenti ed interessanti ma escludo categoricamente uno studente tipo. E' nella disomogeneità che, confrontandosi, si cresce e questo rende avvincenti le esperienze di studio e progettazione all'interno delle classi. L'approccio trasversale della scuola poi rende ancora l'esperienza piu' coinvolgente facendo collaborare, soprattutto nei progetti speciali e quelli di tesi, anche studenti provenienti da corsi differenti (ad esempio art©, design, arti visive etc).

Altro punto di forza dei corsi Ied è da sempre la qualità del corpo docente. Ci racconti qualcosa dei prof del corso di Marketing: Account and Brand Management?

I nostri professori non sono professori. Sembra un paradosso ma e' la verità. Sono professionisti di successo che hanno pero' anche la capacità di trasmettere la loro esperienza agli studenti. Il binomio non e' da sottointendersi. Spesso non accade ed esistono ottimi professionisti che non riescono a insegnare oppure di contro ottimi insegnanti che non hanno esperienza lavorativa ne' progettuale. E' per questo che il nostro lavoro di selezione e' fondamentale. E non si ferma mai, di anno in anno.

Molti giovani oggi scelgono un corso di studi post diploma in base agli sbocchi professionali che il corso stesso può offrire. Il corso di Marketing: Account and Brand Management come prepara i suoi studenti all’ingresso nel mondo del lavoro e che opportunità di impiego offre?

Questa credo sia la seconda caratteristica unica di IED: formando persone che sanno gia' lavorare l'inserimento nel mondo del lavoro avviene in modo naturale. Generalmente chi frequenta il corso di Marketing: Account and Brand Management entra all'interno del mondo delle agenzie di comunicazione (account o strategic planner o project manager) oppure nelle aziende (product o marketing manager). Esiste un team IED, il Career Service and Personal Development , che segue passo a passo gli studenti per orientarli, conoscerne i talenti e poi trovare assieme a loro le opportunita' lavorative a maggior potenziale rispetto alle caratteristiche di ciascuno.

Commenti

Commenta Lavorare nel mondo del marketing: diventare Account o Brand Manager.
Utilizza FaceBook.