Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Test architettura 2015: quale università scegliere?

Il Test Architettura 2015 si svolgerà il 10 Settembre 2015, mentre per quanto riguarda il bando ancora non si hanno notizie; l’unica certezza è che per legge, esso deve essere pubblicato almeno 60 giorni prima, dunque dovremo pazientare un po' e aspettare fino alla prima settimana di luglio. Se non saranno apportate delle modifiche, il Test Architettura 2015 consisterà in 60 domande a risposta multipla, di cui 4 quesiti di cultura generale, 23 di ragionamento logico, 14 di storia,10 di disegno e rappresentazione. Infine, 9 quesiti verteranno su matematica e fisica. Il tempo a disposizione in genere, per svolgere la prova è di 100 minuti. Detto questo, un aspirante architetto si porrà di certo questa prima domanda: quale università scegliere per svolgere il Test Architettura 2015? Dove ho più possibilità di entrare? Proviamo allora ad analizzare i dati dello scorso anno, così da capire bene dove possiamo orientarci. 

 

Test architettura 2015: quale università scegliere?

Per prepararsi al Test Architettura 2015, in attesa del bando, è necessario innanzitutto iniziare a studiare le materie oggetto della prova ed esercitarsi, perché per superare la prova, è necessario non solo essere preparati, ma anche riuscire a rispondere a tutte le domande del quiz d’ammissione nel limite del tempo a disposizione. E’ importante però capire anche quale università scegliere. Ecco l’elenco delle Università in Italia dove è possibile provare il Test Architettura 2015 per essere ammessi a seguire i corsi:

  • Università degli Studi di Palermo – facoltà di Architettura Agrigento
  • Università degli Studi di Napoli – facoltà di Architettura Aversa
  • Università degli Studi di Bari – facoltà di Architettura Politecnico di Bari
  • Università degli Studi di Bologna – facoltà di Architettura Alma Master Studiorum Cesena
  • Università Kore di Enna – facoltà di Architettura Enna
  • Università degli Studi di Ferrara – facoltà di Architettura Ferrara
  • Università degli Studi di Firenze – facoltà di Architettura Firenze
  • Università degli Studi di Genova – facoltà di Architettura Genova
  • Università degli Studi della Basilicata – facoltà di Architettura Matera
  • Università degli Studi di Napoli Federico II – facoltà di Architettura Napoli
  • Università degli Studi di Palermo – facoltà di Architettura Palermo
  • Università degli Studi “G. D’Annunzio” Chieti-Pescara – facoltà di Architettura Pescara
  • Università degli Studi “ Mediterranea” di Reggio Calabria – facoltà di Architettura Reggio Calabria
  • Università degli Studi di Roma “La Sapienza” – facoltà di Architettura Roma
  • Università degli Studi di Catania – facoltà di Architettura Siracusa. 

Per decidere quale università scegliere, bisogna tener presente il numero dei posti disponibili in ciascuna università, il numero di domande di partecipazione al test pervenute e il punteggio minimo effettuato per entrare. Si può far riferimento agli anni precedenti.

Lo scorso anno accademico, in tutto c’erano 7.621 posti disponibili; il migliore in graduatoria ha totalizzato un punteggio di 81,70 sui 90 punti disponibili e ha sostenuto il test al Politecnico di Milano. La soglia minima per accedere direttamente alle Facoltà di architettura è fissata a 29,80 punti. I migliori risultati sono stati ottenuti al Nord; fra i primi 100 della graduatoria, 39 hanno fatto il test al Politecnico di Milano, 10 al Politecnico di Torino e altri 10 allo Iuav di Venezia.

Commenti

Commenta Test architettura 2015: quale università scegliere?.
Utilizza FaceBook.