Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Test d'ingresso facoltà a numero chiuso: si dimezzano gli iscritti

Meno iscritti ai test di Medicina e Architettura - I test d’ingresso per i corsi universitari ad accesso regolato hanno registrato un calo di iscrizioni del 60%. Si tratta di un dato storico: è la prima volta che, dall'introduzione della prova selettiva, che gli aspiranti medici diminuiscono e non aumentano. Da cosa dipende questa astensione generale? Sono state individuate 3 ipotetiche cause.

Le cause - Corrado Zunino su Repubblica scrive che la "diserzione" dai test dai Medicina e Architettura potrebbe dipendere dai problemi creati dal “bonus maturità” e all’anticipazione dei test voluta dall'ex Ministro Profumo: “Oltre ad offrire una possibilità (un bonus) a chi si diplomerà bene (da 4 a 10 punti da far valere per il test d’accesso valutato in tutto 100), la novità profumiana ha provato a raccordare gli atenei italiani sugli orologi europei e anglosassoni, a stroncare il mercato della preparazione in nero sui test, a offrire una seconda possibilità a chi la prova selettiva non l’avrebbe superata. Per realizzare tutto questo le risposte a quiz di quest’anno sono state anticipate da inizio settembre al 23-25 luglio”.

Maturo per fare il test? - Non dimentichiamo inoltre che l'esame orale della maturità risulterà decisamente vicino ai test d'ingresso. “A giugno molti maturandi — ancora immersi nello studio per l’esame di Stato — non hanno le idee chiare sul loro futuro, chiedono un mese di distrazione prima di scegliere. E invece domani si chiudono le iscrizioni alle facoltà a numero chiuso”.

Ma procurarsi un calendario no eh?

 

Commenti

Commenta Test d'ingresso facoltà a numero chiuso: si dimezzano gli iscritti.
Utilizza FaceBook.