Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Test d'ingresso: troppe irregolarità. A Bari un plico manomesso potrebbe invalidare il test

***AGGIORNAMENTO 14 APRILE

Il test di medicina 2014 non sarà annullato, a comunicarlo in modo ufficiale è un comunicato stampa del MIUR, dove leggiamo

Il test di Medicina e Odontoiatria che si è svolto lo scorso 8 aprile su tutto il territorio nazionale non sarà annullato. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca conferma anche che i risultati della prova saranno pubblicati martedì 22 aprile.

Ma le associazioni studentesche non demordono e chiedono l'annullamento immediato, per organizzare al più presto un altro test, alla luce delle gravi irregolarità che si sono verificate.

 

-----------------------------------------------------------------------------

Test d'ammissione: verifiche e correzioni - Mentre presso il centro Cineca si sta svolgendo la correzione dei test d'ingresso 2014, (le prove di Medicina, Veterinaria e Architettura finitè giovedì), il Miur è occupato nell'attenta verifica dei verbali trasmessi dalle commissioni presenti durante i test nei singoli atenei. Come da tradizione, infatti, non sono mancate irregolarità e scorrettezze che mettono a rischio la validità delle prove.

Le segnalazioni - Sembra infatti che l'indirizzo di posta elettronica messo a disposizione dall'Unione degli Universitari e dalla Retedegli Studenti Medi per la segnalazione di irregolarità durante i test non riesca quasi a contenere l'incessante arrivo di mail da parte dei candindati. E il maxi-ricorso collettivo sta assumendo dimensioni sempre più vaste ora dopo ora (per info [email protected]). Le associazioni studentesche presenteranno a breve un esposto alla Procura della Repubblca, leggitimato, proprio dalle testimonianze dei soggetti coinvolti.

Irregolarità, irregolarità ovunque - Tra le irregolarità segnalate più spesso da varie sedi primeggiano l'uso di cellulari in aula, ritardi, comportamenti scorretti delle commissioni. Così da Viale Trastevere arriva la notizia: "Il ministero sta compiendo tutti gli approfondimenti del caso". Sarà fondamentale analizzare i fatti e i verbali caso per caso, riflettendo sui proveddimenti da prendere e sull'eventualità di annullare i test.

Irregolarità: il plico di Bari - L'episodio che ha lasciato tutti di stucco, e che potrebbe compromettere la validità dei test a livello nazionale, è quello del plico manomesso di Bari, su cui sta indagando la Digos. Le associazioni studentesche Udu e Rete hanno  raccontato di “un plico, non solo è stato aperto prima che gli studenti entrassero, ma addirittura al suo interno sono state ritrovate solo 49 buste a fronte delle 50 che dovevano essere presenti dentro ogni plico”. Si ipotizza il reato di furto finalizzato alla truffa per permettere a qualcuno di superare il test d’ingresso a Medicina. Si tratta di un giallo vero e proprio, anzi due gialli, perchè se la digos si occuperà di scovare il colpevole o i colpevoli agli altri candidati resta il dubbio se dovranno di nuovo rimettersi a studiare per rifare l'odiatissimo test.

Se volte sostenere la lotta per l'abolizione del numero chiuso vi segnaliamo la fotopetizione “#stopaltest io ci metto la faccia”.

Commenti

Commenta Test d'ingresso: troppe irregolarità. A Bari un plico manomesso potrebbe invalidare il test.
Utilizza FaceBook.