Orientamento

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Test di Medicina: si potrà tentare l'esame al massimo due volte

Tra proteste, ricorsi, polemiche riguardo l'anticipo ad Aprile della prova, il Test di Medicina fa ancora parlare di sè. Ma questa volta ci sono delle notizie positive: il ministro Giannini infatti ha dichiarato, qualche settimana fa, di fronte agli innumerevoli studenti dell'università di Foggia, che il sistema dei Test Universitari non funziona. È necessario un cambiamento, e il ministro sembra essere orientato verso il modello adottato in Francia: “Potremmo abolire il test di medicina” e preferire “il modello francese, un primo anno aperto a tutti con sbarramento finale: se passi gli esami ti iscrivi al secondo anno, altrimenti sei fuori”. E, negli ultimi giorni, la conferma sulla Pagina Facebook di Scelta Civica: la Giannini dichiara che formulerà la proposta entro fine luglio, dando il via alle nuove regole.

Foto

Il numero chiuso dunque non sarà abolito: gli aspiranti medici potranno immatricolarsi alla facoltà di Medicina, ma se alla fine del primo anno non avranno superato gli esami (tutti o un numero stabilito, ancora non si sa), non potranno iscriversi al secondo anno, e quindi non continueranno il percorso di studi. Tutto ciò perché, spiega la Giannini, “il bilanciamento tra fabbisogno di camici bianchi e numero di laureati è sacrosanto. Ma non è detto che il sistema dei test a risposta multipla sia il migliore”. Lo sbarramento, insomma, ci sarà, ma la valutazione sarà distribuita nel corso del primo anno, invece che basarsi su un test di pochi minuti.

Giusta o no che sia, le associazioni studentesche guardano con entusiasmo questa nuova proposta, in quanto innanzitutto è senza dubbio un segnale positivo il fatto che si senta il bisogno di rivoluzionare il sistema dei test universitari. Una grande vittoria dunque, poiché finalmente si può dire addio a test che selezionano a livello puramente nozionistico, a ricorsi e a soluzioni alternative dell'ultimo secondo. Ma sarà veramente efficace questa nuova formula di selezione? Non genererà malcontento tra coloro che, non avendo superato gli esami del primo anno, non potranno continuare il percorso di studi, avendo perso un anno? 

 

Leggi anche:

Test Medicina 2014: come fare ricorso?

Cosa fare se non si superano i test universitari?

Come studiare medicina all'estero

Foto Copertina

Commenti

Commenta Test di Medicina: si potrà tentare l'esame al massimo due volte.
Utilizza FaceBook.