Esame patente

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Teresa Lomanni

Il nuovo codice della strada

CODICE DELLA STRADA: TUTTE LE NOVITÀ

Il Codice della Strada cambia: le direttive diramate dalla Commissione di Montecitorio contengono una serie di novità che comportano sanzioni più severe, nei confronti degli automobilisti che non si curano troppo dei limiti e delle restrizioni al volante.
Il 9 Ottobre la Camera ha dato il via al nuovo Codice della Strada, che prevede il ritiro a vita della patente, il cosiddetto “ergastolo” e introduce il concetto di omicidio stradale. Vediamo nel dettaglio in cosa consistono queste innovazioni del codice della strada.

Nuovo Codice della Strada: norme e novitĂ 

Ergastolo della patente

Il nuovo Codice della Strada prevede la revoca della patente e l’inibizione alla guida perpetue nei casi di omicidio colposo, provocato dalle violazioni del codice. Ciò è previsto se l’omicidio colposo è causato da “conducente alla guida con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l’effetto di stupefacenti, ovvero in caso di omicidio colposo con più vittime o con morte di una persona e lesioni di una o più persone”.

Omicidio stradale

Nei casi di omicidio colposo con violazione delle norme sulla circolazione stradale, sarà definito, anche con eventuali modifiche del codice penale, il reato di “omicidio stradale”.

Alcol test più precisi

Il nuovo Codice della Strada deve prevedere l’introduzione di norme “per determinare con precisione e certezza l’alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti, anche ai fini dell’accertamento del reato di omicidio colposo da parte di soggetto alla guida sotto l’effetto di tali sostanze”.
Bici nelle corsie preferenziali.
Il codice dovrà facilitare gli spostamenti a piedi e in bici. Per proteggere “l’utenza vulnerabile”, sarà previsto anche l’accesso di biciclette, ciclomotori e motocicli nelle corsie riservate ai mezzi pubblici.

Anche i 125cc in autostrada

Nel codice dovrà essere introdotta la possibilità di circolare sulle autostrade e sulle superstrade per i motocicli di cilindrata superiore a 120 cc, se condotti da maggiorenni.

Velocipedi e il car pooling

“La previsione della possibilità di svolgere servizio di piazza con velocipedi” e “l’introduzione di una definizione normativa di car pooling inteso come servizio di trasporto, non remunerato, basato sull’uso condiviso di veicoli privati tra due o più persone che debbano percorrere uno stesso itinerario, o parte di esso, messe in contatto tramite servizi dedicati forniti da intermediari pubblici o privati, anche attraverso l’utilizzo di strumenti informatici”.

Limiti di velocità e parcheggi “rosa”

Sarà possibile, per i Comuni, ridurre i limiti di velocità in città e riservare appositi spazi per il parcheggio delle donne in stato di gravidanza e di chi trasporta bambini sotto i due anni.

Strisce blu, multe proporzionali

Uno degli emendamenti approvati indica fra le linee guida la “revisione dell’attuale normativa relativa alla sosta tariffata ed introduzione di un sistema sanzionatorio proporzionale ai tempi di permanenza illegittimi con eventuale previsione di una soglia di tolleranza non soggetta a sanzione”.

Via i punti patente anche ai minorenni

Il nuovo codice deve prevedere rimozione dei punti della patente anche ai minorenni.

Leggi anche:

Commenti

Commenta Il nuovo codice della strada.
Utilizza FaceBook.