Regole Grammaticali

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Giuseppe Schipani

Non c'entra o non centra?

SI SCRIVE NON C'ENTRA O NON CENTRA? In questo caso si usa o meno l’apostrofo? Dipende da quello che vogliamo dire… Formalmente, infatti, è esatta sia l’una che l’altra grafia, ma, quando scriviamo, il significato tra non c’entra o non centra è molto differente.

Vuoi approfondire? Scopri quali sono gli errori di ortografia da evitare mentre si scrive. Leggi: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare

ERRORI GRAMMATICALI: NON C'ENTRA O NON CENTRA? Se usiamo la forma apostrofata ci riferiamo a qualcosa che non è pertinente a ciò di cui si sta parlando:
Es: Non c’entra assolutamente nulla!

C’entra è infatti una forma del verbo entrare (usato in questo caso evidentemente in senso figurato), preceduto da ci (che viene usato come avverbio di luogo), soggetto a elisione davanti a vocale (ecco spiegata la presenza dell’apostrofo!).

Se, invece, ci serviamo della forma senza apostrofo stiamo utilizzando il verbo centrare, che significa colpire (“centrare” appunto) un bersaglio, usato poi anche in senso figurato per sottolineare particolare acutezza nel comprendere un problema, nel risolvere un gioco e così via…
Es: Paolo non centra mai il bersaglio.

Come spesso accade, dunque, il problema nell’usare una forma anziché un’altra (in questo particolare caso non c’entra o non centra) in una lingua come la nostra, in cui sono corrette più forme dal punto di vista ortografico, viene dissipato mediante l’analisi dei diversi significati e contesti.
Ribadiamo allora che non c’entra o non centra, a differenza di quanto potremmo essere portati a credere dai dubbi che sorgono nel momento in cui scriviamo, sono forme entrambe esistenti e corrette.

Vuoi sapere quali sono gli errori più comuni che commettiamo mentre parliamo? Leggi: Gli errori grammaticali più comuni che facciamo quando parliamo

 

Commenti

Commenta Non c'entra o non centra?.
Utilizza FaceBook.