Geografia

  • Materia: Geografia
  • Visualizzato: 2607 volte
  • Data: 2014-10-13
  • Autore: valeria nisticò

Canada e Stati Uniti

Si riassumono le caratteristiche fisiche, politiche e antropologiche di Canada e Stati Uniti.

AMERICA SETTENTRIONALE: CANADA E STATI UNITI

IL CANADA

Il Canada è il secondo Paese al mondo per superficie, infatti, corrisponde a 33 volte l’Italia ma la densità di popolazione è relativamente bassa.
E’ un territorio molto ricco di risorse naturali per cui l’economia del Canada è fiorente e gli abitanti hanno redditi elevati.
Risente dell’influenza dei vicini USA con cui tiene stretti rapporti commerciali, pur mantenendo vive le proprie tradizioni. 

Il territorio

Il Canada occupa quasi tutta la parte a Nord dell’America settentrionale.
Comprende una grande quantità di isole.
E’ bagnato a Ovest dall’Oceano Pacifico, a Nord dal Mar Glaciale Artico, ad Est dall’Oceano Atlantico.

Sono presenti numerose penisole, la più grande è la Penisola del Labrador che, con la Terra di Baffin, forma la Baia di Hudson, e molte isole che spesso formano arcipelaghi.

Le più grandi isole sono: La Terra di Baffin, la Terra Vittoria, la Terra di Banks, l’Isola Devon, l’Isola Ellesmere, le Isole Regina Elisabetta e l’Arcipelago di Parry. Queste sono nel Mar Glaciale Artico mentre nell’Oceano Pacifico si trovano l’Isola di Vancouver, l’Arcipelago Alessandro e le Isole Regina Carlotta.

Nell’Atlantico si trova la grande Isola di Terranova.

Il territorio canadese si divide in cinque grandi regioni:

  • La regione degli Appalachi è formata dalla Nuova Scozia, dal Nuovo Brunswick e dalle isole circostanti.
  • Lo scudo canadese è una regione ricca di colline e laghi, posta intorno alla Baia di Hudson. 
  • I monti di questa zona formano la Regione delle Montagne Rocciose costituita dai Monti Mackenzie, dalle Montage Rocciose Canadesi, dalla Catena Costiera e dai Monti Sant’Elia di cui la cima più alta è il Monte Logan.
  • La regione delle grandi pianure interne si estende a Sud dello scudo canadese è formata dalle province del Manitoba meridionale, del Saskatchewan e dell’Alberta.
  • Il bassopiano del San Lorenzo è la regione più popolata e comprende la valle di San Lorenzo e la regione dei Grandi Laghi.

I fiumi che si gettano nel Pacifico presentano numerose cascate. I più lunghi sono il Columbia e il Fraser. Nel Mar Glaciale Artico sfocia il Mackenzie, quasi sempre ghiacciato.
Alla Baia di Hudson arrivano il Churchill, il Nelson e il Serven.
Il fiume più importante per i trasporti è il San Lorenzo.

In Canada ci sono tantissimi laghi tra cui il Gran Lago degli Orsi, il Gran Lago degli Schiavi e il Lago Winipeg e i laghi laurenziani, collegati al San Lorenzo (il Lago Superiore, il Michigan, l’Huron, L’Erie, L’Ontario).

Il clima

Quasi ovunque ci sono basse temperature. Il clima si fa più mite nella Regione delle Montagne Rocciose perché i monti proteggono dai venti. Le coste atlantiche invece sono caratterizzate dalla presenza di forti venti del Labrador.
Il bassopiano di San Lorenzo ha lunghi periodi di gelo.

Nella fascia meridionale gli inverni sono freddi ma le estati calde, le piogge sono abbondanti come le nevicate.
Nella parte settentrionale del Canada si estende la tundra in cui spesso la temperatura rimane sotto lo zero.

Gli uomini

Molti sono gli immigrati di cui tanti sono italiani.
La popolazione del Canada è relativamente giovane e si sviluppa dove le condizioni climatiche sono migliori. Nelle zone più fredde ci sono pochi insediamenti per lo più dove sono i giacimenti minerari.
Quasi tutti ormai vivono nelle città.
Gli abitanti sono di origine inglese in Nuova Scozia, nel New Brunswick, nell’Ontario, nella Columbia Britannica e nell’Isola Principe Edoardo mentre sono di origine francese nel Quebec.
Ci sono Indiani ed Eschimesi.
Le lingue ufficiali sono l’inglese e il francese, le religioni sono il cattolicesimo e il protestantesimo.
Il Canada è uno stato federale.

Le città

  • Ottawa è la capitale, si trova nella provincia dell’Ontario ed è molto sviluppata perché è forte la presenza di attività amministrative, e terziarie e di industrie.
  • Montreal è situata nel Quebec. E’ una città molto attiva e importante dal punto di vista economico e culturale. Molte sono le industrie presenti.
  • Toronto è sede di attività industriali e finanziarie. Ci sono molte industrie metallurgiche, automobilistiche, tessili e del legno e vi si commerciano i prodotti agricoli e zootecnici.
  • Vancouver si trova sul Pacifico e dal suo porto avvengono molte esportazioni.Molte sono anche le sue industrie.
  • Victoria è il capoluogo della Columbia Britannica, Regina è quello dello Saskatchewan mentre Quebéc è il capoluogo dell’omonima provincia.

Le attività

L’agricoltura è praticata con metodi avanzati in grandi aziende. La produttività è molto alta, si produce maggiormente grano che viene molto esportato ma anche avena, orzo, mais, lino, soia, colza, tabacco.

Molto grande è il patrimonio forestale del Canada.

Anche l’allevamento è basato su tecnologie avanzate ed è un settore importante, soprattutto si allevano bovini ma anche animali da pelliccia. La pesca è un’attività fiorente.

Il Canada possiede grandi giacimenti minerari.

Sono molte le industrie di trasformazione dei prodotti dell’agricoltura, della pesca e delle foreste ma è importante anche il settore tessile.
 

GLI STATI UNITI D’AMERICA

Comunemente conosciti con la sigla USA, gli Stati Uniti d’America sono tra i più importanti Paesi al mondo per economia, politica, sviluppo sociale e tenore di vita della popolazione.
Occupano uno dei più vasti territori al mondo, nella parte centrale dell’America settentrionale.
Molti sono i fattori che hanno reso gli USA all’avanguardia nel mondo, tra questi, la loro posizione geografica, il loro clima temperato, le caratteristiche fisiche del territorio, abbondante di pianure fertili e ancora le continue immigrazioni che hanno portato continuamente forza giovane al Paese.
In ogni caso, negli Stati Uniti esistono forti disparità sociali tra gli abitanti.

Il territorio

Per la maggior parte, gli Stati Uniti d’America sono formati da quelle zone dell’America settentrionale comprese tra Canada e Messico ma ne fanno parte anche l’Alaska e l’Arcipelago delle Hawaii.
Sono bagnati a Est dall’Oceano Atlantico, a Sud dal Golfo del Messico, e ad Ovest dall’Oceano Pacifico.

Dal punto di vista fisico possiamo dividere gli Stati Uniti in diverse grandi regioni.

  • La regione Atlantica, posta tra l’Atlantico e gli Appalachi, presenta una fascia pianeggiante su cui sorgono New York, Washington, Filadelfia. E’ una zona molto urbanizzata e tra le più importanti del mondo. I fiumi di questa regione sono: l’Hudson, il Potomac e il Delaware. 
  • Nella sezione costiera meridionale si trova la penisola della Florida.
  • La regione dei Monti Appalachi presenta strette catene montuose non molto alte. Il Sistema degli Appalachi si divide nei Monti della Nuova Inghilterra e nei Monti Allegheny.
  • Tra gli altipiani che fiancheggiano gli Appalachi ritroviamo il Piedmont dove scorrono fiumi e cascate molto utilizzati per la produzione di energia elettrica. Questa regione racchiude i maggiori giacimenti di ferro e di carbone degli Stati Uniti.
  • La regione delle Grandi Pianure interne si estende ad Ovest degli Appalachi fino alle Montagne Rocciose e appartiene  al bacino del Missouri-MIssissipi.
  • La regione montuosa occidentale è formata da molti rilievi. Si ritrovano: la catena delle Montagne Rocciose, con cime molto alte, la Catena delle Cascate, la Sierra Nevada e la Catena Costiera. Fra queste catene montuose si ritrova il Grande Bacino, una vasta e desolata depressione, un tempo molto ricca di laghi che adesso si stanno prosciugando, tra cui il Gran Lago Salato.
  • A Nord e a Sud del Grande Bacino si trovano rispettivamente l’Altopiano del Columbia e l’Altopiano del Colorado con canyons profondi scavati dai fiumi.
  • A oriente dell’altopiano si estende il deserto dell’Arizona e ad occidente il deserto del Nevada.
  • La Grande Valle della California si trova tra la Sierra Nevada e la Catena costiera ed è percorsa dai fiumi Sacramento e San Joaquin ed è una zona molto coltivata.
  • La regione costiera del Pacifico è posta tra la Catena Costiera e il Pacifico. Il clima è miter e umido a Nord mentre a Sud diviene sempre più arido.


I fiumi

I fiumi che si gettano nel Pacifico sono: lo Yucon, in Alaska, il Columbia e il Colorado che è il più lungo.

Il Rio Grande nasce dall’Altopiano del Colorado e si getta nel Golfo del Messico.

I fiumi della regione Atlantica sono l’Hudson, il Potomac e il Delaware che hanno corso breve ma sono importanti vie di penetrazione nel territorio.

I fiumi delle grandi pianure interne appartengono quasi tutti al grande bacino del Missouri-Mississipi che raccoglie le acque  dell’Ohio, del Kentucky , del Tenessee.

Dalle montagne rocciose scendono verso il Mississipi l’Arkansas e il Red River.

I laghi

Gli Stati Uniti posseggono molti laghi sia naturali che artificiali tra cui i più importanti sono i  Grandi Laghi (Superiore, Michigan, Huron, Erie ed Ontario).
Di essi appartiene agli Stati Uniti solo la parte meridionale.
Con il loro emissario San Lorenzo costituiscono il sistema laurenziano che consente le comunicazioni con l’Atlantico.

Il clima

Gli Stati Uniti presentano una grande varietà di climi.
Le Montagne Rocciose fanno da barriera alla penetrazione dei venti e dell’umidità per cui ci sono precipitazioni molto scarse in questa zona.

Da Est a Ovest non ci sono rilievi per cui penetrano correnti d’aria fredda da Nord e di aria calda dal Golfo del Messico. Con questo scambio di masse d’aria si ha umidità durante tutto l’anno.
La Florida è asciutta ma ha temperature invernali basse.

Gli uomini

La popolazione degli Stati Uniti consta di 320 milioni di abitanti e ha avuto un incremento molto rapido anche grazie al forte afflusso di immigrati  provenienti soprattutto dall’Europa.
Oggi invece, l’immigrazione è regolata da leggi molto restrittive.

La massima concentrazione demografica oggi si ha tra i Grandi Laghi e la costa atlantica.

La maggior parte della popolazione degli Stati Uniti d’America è rappresentata da Bianchi, poi ci sono i Neri, che discendono dagli schiavi e minoranze etniche come gli Amerindi, gli Asiatici, gli Ispanici ecc.

La religione più diffusa è quella protestante, seguono quella cattolica ed ebraica ma sono presenti anche molte sette.

La lingua più diffusa è l’inglese ma molto diverso da quello parlato in Inghilterra.

Gli Stati

Gli Stati Uniti d’America sono una Repubblica federale presidenziale costituita da 50 Stati, ciascuno con un proprio Governatore e proprie leggi, più un distretto federale “il distretto della Columbia”.

  • Gli Stati della costa orientale sono, da Nord a Sud, Maine, New Hampshire, Vermont ,Massachusetts, Rhode Island, Connecticut, New York, Pennsylvania, New Jersey, Delaware, Maryland, Virginia, Carolina del Nord, Carolina del Sud, Georgia, Florida.
     
  • Gli Stati del Sud comprendono i summenzionati Virginia, Carolina del Nord/Sud, Georgia, Florida, e anche Virginia Occidentale, Kentucky, Tennessee, Alabama, Louisiana, Arkansas, Oklahoma, Texas.
     
  • Gli Stati del Midwest comprendono Ohio, Michigan, Indiana, Wisconsin, Illinois, Missouri, Minnesota, Iowa, Dakota del Nord, Dakota del Sud, Nebraska e Kansas.
     
  • Gli Stati della zona montana comprendono Montana, Idaho, Wyoming, Nevada, Utah, Colorado, Arizona, Nuovo Messico.

Gli USA sono membri dell’ONU, dell’OAS, della NATO, e dell’OCDE e hanno dato vita alla NAFTA, l’associazione per il libero commercio del Nord America.

Le città

  • Washington è la capitale della Confederazione e sorge nel territorio autonomo del distretto della Columbia.E’ sede della Casa Bianca, del Campidoglio e del Pentagono ed è il più importante centro amministrativo e politico del Paese. Anche molto importante per il settore culturale, vi si ritrovano la National Gallery, e molte biblioteche tra cui la maggiore del mondo, la Library of congress.
     
  • New York è la città più popolosa degli USA. Si estende, oltre che nello Stato di New York, nel New Jersey e nel Connecticut. Vi si trova l’isola dsi Manhattan che è formata dal fiume Hudson e dall’ East River dove si trova il cuore economico della città, precisamente in Wall Street. La città è costituita da cinque distretti: Bronx, Brooklyn, Manhattan, Queens e Staten Island. E’ ricca di quartieri eleganti ma ancxhedi quartieri popolari come Harlem, Little Italy e Chinatown. Le attività culturali e teatrali hanno sede in Time Square e a Brodway. Ci sono moltissime università e la sede dell’ONU.
     
  • Chicago sorge sul lago Michigan, nell’Illinois ed è molto importante dal punto di vista commerciale e finanziario, soprattutto nel commercio dei prodotti agricoli, in particolare i cereali. Il suo aeroporto internazionale è il più importante del mondo.
     
  • Los Angeles è il principale centro della California e ingloba molti piccoli centri quali Hollywood, Santa Barbara, Beverly Hills. E’ un importante centro culturale ma anche sede di banche e società finanziarie.
     
  • San Francisco è in California, città molto sviluppata è un grande centro finanziario e industriale.
     
  • Filadelfia, situata in Pennsylvania, è famosa perché vi fu firmata la Dichiarazione di indipendenza.
     
  • Boston, grande porto del Massachusetts, è una delle più antiche città degli Stati Uniti. E’ centro di importanti attività e molto importanti sono le sue università.
     
  • Miami in Florida è sede di grandi impianti industriali ma è soprattutto un centro turistico.
     
  • Dallas si trova nel Texas ed è uno dei maggiori centri industriali del Sud del Paese. Molte sono le industrie metal meccaniche della città.
     
  • Houston è il centro spaziale della NASA e si trova nel Texas.
     
  • New Orleans, sul Mississipi, è il maggiore porto della Louisiana.

Attività

Gli Stati Uniti sono la massima potenza economica del mondo.

L’agricoltura è gestita con tecniche molto avanzate, è tutta meccanizzata ed è anche finanziata dallo Stato.
Grande è la coltura dei cereali, in particolare il mais e il frumento ma grande sviluppo hanno avuto la frutticoltura e l’orticoltura.

Molto importante è anche la coltivazione del cotone, della soia e del tabacco.
Importantissimo a livello mondiale è l’allevamento dei bovini ma anche di suini, ovini, equini e animali da cortile.

Gli Stati Uniti sono ai primi posti nel settore della pesca.

Anche quello dell’industria è un settore molto avanzato soprattutto nel campo siderurgico, metallurgico, meccanico e automobilistico.