Educazione Artistica

  • Materia: Educazione Artistica
  • Visualizzato: 3040 volte
  • Data: 2014-12-20
  • Autore: Redazione

I colori

I colori: definizione, quali sono i colori primari, secondari, terziari, complementari e come si generano.

COSA SONO I COLORI. Riassunto dettagliato su come si originano i colori e la loro classificazione: colori primari, secondari, terziari, complementari. I colori che vediamo in natura sono il risultato di un fenomeno fisico che riguarda la scomposizione della luce captata dall’occhio umano; il fascio di luce che colpisce una superficie trasparente e sfaccettata si scompone in sette colori

  • rosso mangenta
  • arancio
  • giallo
  • verde
  • blu
  • indaco
  • violetto

Questo fascio di luce viene chiamato spettro dei colori visibili, e l’arcobaleno che vediamo in cielo quando ritorna il sole dopo un violento acquazzone ne fornisce un esempio. Nel 1672 Newton scompose un raggio di luce nelle sue componenti cromatiche e dimostrò che la luce bianca è mescolanza di luce di tutti i colori.

CLASSIFICAZIONE DEI COLORI. I colori si dividono in: 

  • primari
  • secondari
  • terziari
  • complementari
  • caldi
  • freddi
  • neutri
     

COLORI PRIMARI. I colori primari sono:

- Rosso
- Blu
- Giallo 

Attenzione! I colori primari non possono essere generati da altri colori.
 

COLORI SECONDARI. I colori secondari sono: 

- Arancio
- Verde
- Viola 

Essi  si ottengono mescolando due primari in parti uguali. Facciamo un esempio:

Giallo + Blu = Verde
Rosso + blu= Viola
Giallo + Rosso = Arancio
 

COLORI TERZIARI. I colori terziari si ottengono mescolando due primari in quantità diverse; ad esempio, mescolando il rosso e il giallo otteniamo un arancio tendente più al rosso se utilizziamo una quantità maggiore di rosso, e più tendente al giallo se utilizziamo più giallo. Facciamo qualche esempio:

Rosso + Rosso + Giallo = Arancio rossastro
Rosso + Giallo + Giallo = Arancio giallastro
Rosso + Blu + Blu = Viola bluastro
Blu + Rosso + Rosso = Viola rossastro
 

COLORI COMPLEMENTARI. Definiamo complementari due colori i cui pigmenti mischiati fra loro diano un grigio- nero neutro. Ogni coppia di complementari è formata da un primario e dal secondario ottenuto dalla mescolanza degli altri due primari. Esempio: per poter sapere qual è il complementare del colore giallo bisogna mischiare gli altri due colori primari, ossia il rosso e il blu, così otteniamo un viola che risulta essere il complementare del giallo.

Rosso + Blu = Viola - il viola è complementare del giallo
Giallo + Blu = Verde - il verde è complementare del rosso
Giallo + Rosso = Arancio- l’arancio è complementare del blu
 

COLORI CALDI, FREDDI, NEUTRI. I colori hanno anche una “temperatura” e si suddividono in caldi, freddi e neutri, in base alle diverse sensazioni che trasmettono, alle immagini e alle situazioni che richiamano alla mente.

  • I colori caldi sono i rossi, i gialli e gli arancio, perché sono luminosi e si associano alla luce del sole e al suo calore
  • I colori freddi sono i blu, i violetti e i verdi, che evocano la neve, il ghiaccio, il mare, il cielo. 


Un colore può sembrare più caldo o più freddo a seconda del contesto in cui è collocato.

  • I colori neutri sono quelli che tendono al bianco, al nero e al grigio.


Vuoi sapere come comporre i colori primari per ottenere altri colori? Leggi: Colori primari: quali sono e come comporli

Hai bisogno di altri riassunti o temi svolti? Iscriviti al gruppo: Sos compiti: riassunti e temi svolti