Educazione Tecnica

  • Materia: Educazione Tecnica
  • Visualizzato: 661 volte
  • Data: 2014-09-09
  • Autore: Redazione

Controllo ortografico e grammaticale su Word

Come avviene il controllo ortografico e grammaticale su Word.

Durante la scrittura di un documento in Word è possibile che il programma indichi, con delle sottolineature colorate, eventuali errori grammaticali o di costruzione.

Controllo ortografico

Questa opzione di Word ci permette di correggere eventuali parole o parti del testo scritte non correttamente in italiano. Dopo la segnalazione degli errori, che Word fa automaticamente, è necessario procedere alla correzione. Tra le varie opzioni a disposizione vi è quella del Controllo Ortografia. Per lanciare questa correzione ortografica si deve dare il giusto comando. Nella voce del menù Strumenti bisogna cliccare su Controllo Ortografia. Questa darà accesso alla finestra di dialogo della correzione ortografica, la quale proporrà per ogni errore soluzioni alternative. I comandi che troviamo all’interno della finestra di dialogo sono i seguenti:

  • Ignora (Ignora l’errore)
  • Ignora tutto (Ignora tutti gli errori)
  • Cambia (serve per sostituire l’errore o con le soluzioni proposte da Word o dall’utente stesso)
  • Suggerisci (Word dà una serie di suggerimenti in base al proprio Dizionario)
  • Correzione automatica (in questo modo Word procederà alla correzione come meglio crede).

Durante la scrittura alcune parole possono essere sottolineate perché presentano un tipo di errore (verde per errore grammaticale e rosso per errore ortografico). Esempio: nel caso in cui ci troviamo davanti ad una parola che necessita di un sinonimo o di un contrari, basta selezionare la parola interessata col cursore, e selezionare Sinonimi o Contrari.