Educazione Tecnica

  • Materia: Educazione Tecnica
  • Visualizzato: 1782 volte
  • Data: 2014-09-27
  • Autore: Redazione

Disegno tecnico: misure e strumenti

Cos'è il disegno tecnico, come si applicano le misure e come si usano gli strumenti.

Il disegno tecnico è un tipo di disegno specialistico, compreso solo da chi ne fa uso. Tra gli addetti ai lavori il disegno tecnico è una forma di comunicazione specialistica, che non avrebbe bisogno di essere accompagnata da parole. Le particolarità del disegno tecnico, che lo differenziano da altre forme grafiche, sono le norme e le simbologie, che sono regolare da accordi nazionali ed internazionali. Pertanto un buon disegno tecnico fatto da un italiano, sarà perfettamente comprensibile ad un giapponese, se è fatto secondo le giuste regole e le corrette norme. E si tratta spesso di disegni tecnici accompagnati da specifici schemi (sistemi idraulici, sistemi elettrici). Esiste inoltre il disegno tecnico in due dimensioni (2D) e quello in tre dimensioni (3D).

Le misure del disegno tecnico sono calcolate in metri (m) e nei suoi derivati.  

Gli strumenti del disegno tecnico

Gli strumenti necessari e basilari per un disegnatore specializzato sono:

Tavolo da disegno

Si tratta di un tavolo molto stabile e regolabile, per consentire al disegnatore la migliora posizione durante il lavoro.

Riga

Le cui dimensioni vanno dai 50 ai 100 cm; hanno un lato millimetrato e sull'altro lato portano scanalature o scalini. 

Squadra

Generalmente si tratta di due squadre per il disegno tecnico, una con gli angoli uguali a 45 ° ed una con gli angoli di 30 ° e 60°.

Goniometro

Si tratta di uno strumento a forma di “mezza luna” con un lato rigido, che serve per la misurazione degli angoli.

Matita