Scienze

  • Materia: Scienze
  • Visualizzato: 1214 volte
  • Data: 2014-10-22
  • Autore: teresa lomanni

La forza centripeta e la forza centrifuga

Definizione di forza centripeta e forza centrifuga.

La forza centripeta

Poiché la velocità è un vettore,una forza può far cambiare una sola o due o tutte le caratteristiche della velocità del corpo sul quale agisce. Un corpo descrive un moto circolare uniforme quando percorre una traiettoria a forma di cerchio e il valore della sua velocità è costante. Quando facciamo roteare un oggetto legato a un filo, il filo esercita una forza sull’oggetto per trattenerlo. Questa si chiama forza centripeta perché è diretta costantemente verso il centro della traiettoria circolare. L’accelerazione corrispondente si chiama accelerazione centripeta.

La forza centrifuga

In un’automobile in curva ci si sente “spinti” verso l’esterno come se agisse su di noi una forza di gravità “orizzontale”. Essendo contraria alla direzione del centro, viene chiamata forza centrifuga. Ma l’unica forza alla quale siamo effettivamente sottoposti è quella che,per attrito o grazie alla forma avvolgente del sedile, ci obbliga a girare la vettura lungo la curva:l’unica forza che agisce su di noi,dunque,è una forza centripeta. Da dove viene allora questo effetto?

La causa di questa situazione è l’inerzia della massa di cui è costituito il nostro corpo. Il termine “inerzia” è stato scelto da Newton per esprimere una proprietà della materia che consiste nella tendenza di ogni massa a persistere in uno stato di quiete o di moto rettilineo uniforme. In ogni punto della traiettoria curva, anche la massa del nostro corpo ha la tendenza a procedere,per inerzia,con la velocità e nella direzione che ha in quel punto. Si dice quindi che: la forza centrifuga è una forza d’inerzia.