Storia

  • Materia: Storia
  • Visualizzato: 786 volte
  • Data: 2014-10-29
  • Autore: ilaria fabiano

Le due guerre del Golfo

Gli avvenimenti storici della prima guerra del Golfo nei primi anni Novanta e della seconda nel 2003. La conseguenza degli attacchi terroristici.

La prima guerra del Golfo

Gli anni Novanta e il primo decennio del nuovo secolo hanno visto scatenarsi le due guerre del Golfo, per la loro posizione geografica nel Golfo Persico. La causa della prima guerra del Golfo fu la volontà espansionistica dell’Iraq, guidato da Saddam Hussein. Nell’agosto del 1990 l’Iraq invase il Kuwait, e Hussein respinse l’invito dell’ONU di andare via. Il Kuwait è una zona ad alta produzione petrolifera quindi le nazioni occidentali erano preoccupate. Gli Stati Uniti, con il presidente Bush, assunsero il comando delle azioni militari e il 17 gennaio del 1991 attaccarono l’Iraq e il 28 febbraio lo sconfisse e il Kuwait tornò libero. Saddam Hussein non lasciò il potere.

La seconda guerra del Golfo

Nel marzo del 2003 con l’accusa di possedere armi di distruzione di massa, gli Stati Uniti con a capo il figlio del precedente presidente George W. Bush, decise di attaccare nuovamente l’Iraq. Saddam fu catturato nel 2003. Ma si aprì un difficile dopoguerra, con continui attacchi terroristici.

L’attacco alle Torri Gemelle

L’11 settembre 2001 si è verificato negli Stati Uniti un terribile attacco terroristico: quattro aerei di linea sono stati dirottati da kamikaze, due hanno distrutto le Torri Gemelle, un terzo si è schiantato sul Pentagono, un quarto in Pennsylvania. L’attacco non è stato rivendicato ma si sospetta che sia stato ordinato da Osama Bin Laden, capo del fondamentalismo islamico, e ospitato dai talebani, che avevano istaurato il regime in Afghanistan. Bush impose un ultimatum, e scaduto il 7 ottobre l’esercito americano iniziò i bombardamenti su Kabul, per poi occupare il paese.

Altri attacchi terroristici

Un altro attacco venne effettuato con una serie di bombe a Madrid, l’11 marzo del 2004. Mentre il 7 luglio 2005 toccò a Londra nella metropolitana, e il 23 luglio dello stesso anno, ce ne fu un altro a Sharm El-Sheik. Nel 2011 Osama Bin Laden fu catturato e ucciso.