Geografia

  • Materia: Geografia
  • Visualizzato: 1565 volte
  • Data: 2014-10-03
  • Autore: Redazione

I laghi

Le caratteristiche dei laghi e le loro origini.

Cos’è un lago?

Un lago chiamato anche bacino lacustre, è una grande massa di acqua dolce contenuta negli avvallamenti del terreno. 

Origine dei laghi

I Laghi possono avere forme e origini molto diverse; abbiamo:

  • Laghi Vulcanici, che hanno una forma circolare ed occupano i crateri dei vulcani spenti.
  • Laghi Glaciali,che occupano le valli scavate dai ghiacciai. 
  • Laghi Alluvionali,che si sono formati a causa dei depositi dei fiumi.
  • Laghi Costieri,che si trovano in prossimità del mare,lungo la costa. Essi sono bloccati dalla sabbia che gli impediscono di arrivare fino al mare.

Laghi alpini

In genere i Laghi Alpini sono abbastanza estesi ed occupano conche scavate dai ghiacciai. Spesso la loro capienza è stata aumentata con la costruzione di dighe,per costruire riserve idriche più ricche per la produzione di energia elettrica.

Famosi nelle alpi bresciane sono il lago della Vacca, i laghi d'Avio e il lago Aviolo.

Laghi appenninici

Dei Laghi Appenninici, il Trasimeno è il più grande. Esso si estende per 128 km², è il maggiore della penisola. E' in una conca poco profonda, nei pressi di Perugia ,e viene considerato di origine tettonica. Esistevano altri laghi appenninici che si sono prosciugati spontaneamente o a causa dell'uomo.

Laghi costieri

I Laghi Costieri sono situati vicino le coste della nostra penisola e delle isole principali. Essi sono stati formati dal moto del mare,che ha accumulato attorno alle insenature coste sabbiose e dune che hanno chiuso le acque retrostanti, dando origine ai laghi.

I laghi italiani

Tra i Laghi più importanti d’Italia abbiamo:

  • lago di Garda (che si estende per 370 km² e attraversa Lombardia, Veneto e Trentino-Alto Adige)
  • lago Maggiore (che si estende per 212 km² e attraversa Lombardia e Piemonte)
  • lago di Como (che si estende per 142 km² e attraversa la Lombardia)
  • lago Trasimeno (che si estende per 128 km² e attraversa l’Umbria)