Italiano

  • Materia: Italiano
  • Visualizzato: 968 volte
  • Data: 2014-10-05
  • Autore: Redazione

Il diario

Cos'è un diario, quali caratteristiche deve avere e come si scrive.

Cos'è un diario

Il termine diario deriva dal latino dies, che significa “giorno”, ed infatti un diario si scrive quasi quotidianamente per raccontare le proprie esperienze, avventure, confidenze. Il motivo principale che spinge a scrivere un diario è raccontare di sé, fissare nero su bianco annotazioni personali, riflessioni, il proprio vissuto, come una sorta di memoria scritta, di pezzi di vita narrati.

Come per l’autobiografia nel diario narratore e protagonista coincidono, ma nel diario viene tutto raccontato per sé stesso. Il linguaggio è personale, informale, semplice e colloquiale. I tempi verbali usati sono il presente, per le riflessioni, e il passato per la narrazione delle esperienze fatte.

Ma come si scrive un diario?

  1. Innanzitutto in alto a destra va annotata la data in cui si scrive e il luogo da cui si scrive, per associare appunto un avvenimento ad un luogo nel mondo e in una data allo scopo di ricordare meglio ciò che vogliamo fissare su carta.  
     
  2. Volendo si può indirizzare la pagina di diario ad un amico immaginario, ma è facoltativo.
     
  3. Si inizia generalmente con una frase introduttiva come “Caro diario” e andando a capo subito, per iniziare a scrivere.
     
  4. Nella prima parte si introduce brevemente l’argomento.
     
  5. Nella parte centrale si raccontano i fatti in modo più dettagliato parlando delle sensazioni, dei sentimenti e delle emozioni.  
     
  6. A conclusione, si possono utilizzare delle frasi di congedo e saluto amichevoli, come “a domani”, “un abbraccio”, ed infine la firma.