Italiano

  • Materia: Italiano
  • Visualizzato: 936 volte
  • Data: 2014-10-05
  • Autore: Redazione

Il giallo poliziesco

Caratteri del giallo poliziesco e come si sviluppa un racconto poliziesco.

Il giallo poliziesco prende il nome dalla copertina, gialla, dei primi libri polizieschi. Il genere è molto amato dai lettori in tutte le sue varie espressioni, dal thriller al noir, al poliziesco o a sfondo legale.  

In effetti il genere poliziesco si legge facilmente: ha un inizio misterioso, una trama con intrecci che coinvolgono il lettore e un finale mozzafiato.

Caratteri del giallo poliziesco

Il genere poliziesco, come molti generi letterari, segue dei criteri fissi per il suo svolgimento, con un preciso schema narrativo: dalla scoperta di un delitto commesso si passa alla ricerca delle cause e soprattutto di chi ha compiuto il gesto, cercando indizi che portino alla soluzione ed escludendo quelli fuorvianti, ed infine, ovviamente, all’individuazione del colpevole.

Tutto il racconto è avvolto da un alone di mistero, e la particolarità, ma anche la difficoltà per chi lo scrive, sta proprio nel mantenere saldo il clima si suspance, per non distogliere l’attenzione del lettore.

Importante allo stesso tempo è il linguaggio incalzante e il ritmo narrativo. Tutto alla fine dovrà essere spiegato senza lasciare nulla al caso. Il fine ultimo sta nella ricerca della verità.

Gli ingredienti principali del romanzo giallo poliziesco sono:

  1. Il luogo
  2. I personaggi:
  • la vittima
  • l’assassino
  • i sospettati
  • l’investigatore

Autori di gialli polizieschi

Alcuni famosi autori di gialli sono Agata Christie con l'investigatore Belga Hercule Poirot oppure l'intrigante indagatrice Miss Marple,  Raymond Chandler con Philip Marlowe,  Michael Connelly con Harry, detective del dipartimento di polizia di Los Angeles, Henning Mankell con l'ispettore di polizia Kurt Wallander, Thomas Harris con lo psichiatra Hannibal Lecter.