Scienze

  • Materia: Scienze
  • Visualizzato: 1785 volte
  • Data: 2014-10-05
  • Autore: Redazione

Il regno animale

Il regno animale: da chi è composto e quali caratteristiche fisiche generali hanno gli animali.

Il regno animale comprende varie specie con una struttura complessa, dovuta al fatto che gli animali hanno diverse abitudini alimentari che hanno portato allo sviluppo di organi specializzati. Vediamo da vicino il regno animale, per conoscere gli apparati o sistemi, che permettono di condurre una vita tanto attiva. 

Sistema di rivestimento e sistema nervoso

Il tessuto epiteliale

La superficie esterna del corpo animale è ricoperta da un tessuto di rivestimento o tessuto epiteliale, costituito da diversi strati di cellule; esso prende il nome di pelle. Nel regno animale, il rivestimento esterno ha spesso funzioni differenti a seconda delle abitudini di vita e si presenta con caratteristiche varie, per esempio, la pelle può essere ricoperta da peli, da aculei, placche, scaglie, ecc. I peli formano una folta pelliccia e permettono un miglior mantenimento della temperatura corporea. Gli uccelli poi sono rivestiti da quelle strutture che sono le penne e le piume.  Inoltre, il tessuto epiteliale riveste, con cellule specializzate, anche quelle particolari cavità dell’organismo animale nelle quali avvengono importanti processi come la respirazione e la digestione degli alimenti.  

Organi di senso

Gli animali posseggono anche organi di senso, capaci di ricevere gli stimoli provenienti dall’ambiente esterno. Ad esempio, nei pipistrelli è sviluppato l’organo dell’udito: essi emettono dei suoni che il nostro orecchio non può sentire, che rimbalzano sugli ostacoli, permettono a questi animali di individuarli e di volare anche al buio.

Il tessuto nervoso

Negli organi di senso, gli stimoli provenienti dall’esterno, diventano segnali che vengono trasmessi da particolari cellule, chiamate cellule nervose, organizzate in un tessuto nervoso, che ha ramificazioni in tutto l’organismo. Attraverso il sistema nervoso periferico, i segnali giungono al sistema nervoso centrale, costituito essenzialmente dal cervelli, qui vengono elaborati e da qui partono segnali-risposta che, grazie sempre al sistema nervoso periferico, raggiungono le diverse parti del corpo. 

Apparato digerente e apparato respiratorio

Come digerisce un essere appartenente al regno animale? Quando l’alimento viene introdotto nella bocca, comincia a viaggiare in una lunga e tortuosa cavità che attraversa tutto il corpo dell’animale fino all’ano e che costituisce l’apparato digerente. Durante il percorso, l’alimento viene digerito, grazie all’intervento di particolari sostanze, chiamate enzimi, preparate da cellule presenti in tale apparato. Una parte viene assorbita, ossia attraverso le pareti dell’apparato digerente e può essere così utilizzata all’interno dell’organismo; la parte non assorbita continua invece fino in fondo il percorso e viene espulsa come feci.

Per respirare, gli animali, utilizzano i polmoni, in modo che l’ossigeno possa raggiungere tutte le cellule dell’organismo passando proprio attraverso le pareti di tali cavità. Sempre attraverso queste pareti viene invece ceduta all’esterno l’anidride carbonica prodotta nelle cellule dell’organismo quando avviene la combustione degli alimenti. Gli animali acquatici sono spesso muniti di organi esposti all’esterno, chiamati branchie, che permettono l’utilizzazione di ossigeno disciolto nell’acqua. In animali dotati di scheletro esterno, ci sono delle piccole aperture dette stigmi, che distribuiscono l’ossigeno a tutte le cellule dell’organismo. 

Apparato circolatorio e sistema muscolare

In ogni organismo pluricellulare, occorre un sistema che faccia circolare al suo interno l’ossigeno e le altre sostanze utili sia l’anidride carbonica da eliminare. Il trasporto è effettuato da un liquido particolare, chiamato sangue, che raggiunge tutte le parti del corpo attraverso una fitta rete di condotti di diverso diametro, le vene e le arterie. Il sangue viene fatto circolare mediante una speciale pompa, il cuore, che funziona per tutta la vita dell’organismo stesso.

Il sistema muscolare invece, permette ai componenti del regno animale, i vari movimenti del corpo e in particolare quelli degli arti. 

Apparato riproduttore e sistema scheletrico

Gli animali più evoluti si riproducono per riproduzione sessuata, attraverso l’accoppiamento tra un animale maschio e un animale femmina. Dopo la fecondazione, si sviluppano alcuni nuovi organismi, che dopo poche settimane vengono partoriti. In molti animali acquatici, la fecondazione è esterna.

Il tessuto connettivo garantisce protezione, sostegno e collegamento per tutto ciò che forma l’organismo stesso. Tale tessuto può essere distinto in quattro tipi di tessuti con compiti specifici:

  1. Il tessuto connettivo vero e proprio, che riempie gli spazi tra i vari organi, li protegge e infine fornisce al corpo una buona compattezza
  2. Il tessuto cartilagineo, particolarmente consistente, che per esempio mantiene dritte le orecchie della lepre
  3. Il tessuto osseo che costituisce lo scheletro, una vera e proprio impalcatura
  4. Il tessuto connettivo liquido, costituito dal sangue