Scienze

  • Materia: Scienze
  • Visualizzato: 1244 volte
  • Data: 2014-10-05
  • Autore: Redazione

La pelle

Com'è fatta la pelle e quali funzioni svolge.

Certe sostanze di rifiuto sono eliminate attraverso la pelle con il sudore. La pelle è formata da:

  • epidermide (esterna)
  • derma (più interno).

Nel derma sono presenti i recettori tattili, quelli termici e quelli dolorifici.

La pelle svolge 4 compiti:

  1. Aiuta i reni a liberare l’organismo dai prodotti di rifiuto delle cellule
  2. Protegge l’organismo dalle infezioni
  3. Ti mette in relazione con l’ambiente esterno
  4. Regolano la temperatura del corpo

Com’è fatta la pelle

La pelle è formata da uno strato esterno, chiamato epidermide, e da una zona più spessa e più interna, chiamata derma.

L’epidermide è formata a sua volta da due strati:

  • Uno strato più esterno, chiamato strato corneo, formato da cellule morte
  • Uno strato più interno, chiamato strato del Malpighi che genera continuamente nuove cellule.

Il derma è uno strato fibroso e resistente. In esso si trovano molti vasi sanguigni e moltissime diramazioni nervose, tante delle quali sono collegate a organi particolari, chiamati recettori, specializzati nel rispondere a stimoli ben precisi. Il tessuto sottocutaneo permette al derma di scorrere in una certa misura rispetto ai muscoli o ai tessuti rivestiti dalla pelle. In molte parti dell’organismo esso può essere sede di un abbondante adiposo. In tal caso il tessuto sottocutaneo funziona come un magazzino di grassi. 

Nella pelle sono impiantati i peli, piccoli cilindri di cellule epidermiche morte, ricche di cheratina, impiantati nella pelle. Ogni pelo cresce in una zona piccola dell’epidermide introflessa nel derma, chiamata follicolo. Nel fondo del follicolo si trova il bulbo. Il bulbo contiene le cellule che fanno crescere il pelo. Un pelo del corpo umano vive da 2 a 5 anni. Nei follicoli dei peli sboccano le ghiandole sebacee, così chiamate perché producono il sebo, una sostanza grassa che mantiene la pelle morbida e impermeabile all’acqua. Quando i peli contengono molto pigmento sono scuri; quando ne contengono poco sono chiari o biondi. Oltre alle ghiandole sebacee, nella pelle sboccano anche le ghiandole sudorifere.

Le ghiandole sudorifere producono il sudore, cioè una soluzione diluita di urea, cloruro di sodio e altri Sali. Grazie al sudore, la pelle collabora con i reni a depurare l’organismo. Infatti, attraverso il sudore l’organismo si libera dall’acqua e dai Sali minerali in eccesso.