Temi Terza Media

  • Materia: Temi Terza Media
  • Visualizzato: 21794 volte
  • Data: 2014-09-01
  • Autore: Redazione

Lettera ai genitori sul futuro

Lettera ai genitori sulle aspettative del proprio futuro: tema svolto per gli Esami di Terza Media.

TRACCIA:  

Come vedi il tuo futuro? Confidalo ai tuoi genitori scrivendo loro una lettera.

 

SVOLGIMENTO:

Carissimi mamma e papà.

Vi scrivo questa lettera per dirvi che finalmente ho deciso cosa voglio diventare da grande. Ci ho pensato moltissimo e sono arrivata alla conclusione che da grande vorrei tanto diventare un medico come zio Giorgio. Io e lui parliamo sempre di quello che fa e più ne parlo più mi appassiono. Credo che sia davvero importantissimo il suo lavoro, lui precisamente è un chirurgo, perché è continuamente al servizio della gente. Io non so ancora bene che tipo di medico voglio diventare, perché ci sono veramente tante opzioni, ma penso di voler fare la pediatra. Mi piacerebbe moltissimo poter aiutare i bambini a stare meglio e così potrei aiutare anche le loro mamme. Mi sentirei davvero una persona molto utile e farei del bene. So che non è una cosa facile diventare un medico perché bisogna studiare moltissimo e a me non piace molto per esempio la matematica ma ce la metterò davvero tutta. So anche che non sarebbe una vita molto semplice perché vedo anche da zio Giorgio che non ha quasi mai del tempo libero e a volte è costretto a lasciare la sua famiglia. Mi ricordo anche che una volta è dovuto andare via da una cena che stavamo facendo tutti insieme perché era reperibile ed è stato chiamato per un’urgenza. A me però tutte queste cose non interessano e spero molto di riuscire a farcela. Vi prometto che mi impegnerò moltissimo per andare bene a scuola perché so che se mi impegno a studiare potrò imparare moltissime cose che mi serviranno per diventare medico. So anche che ci sono i test di ingresso per entrare in quella facoltà per questo devo impegnarmi già da subito a studiare. Non vedo l’ora di poterci provare e se non ci dovessi riuscire sarei molto triste ma so che voi mi aiuterete anche a cercare un’altra strada, anche se io voglio davvero diventare medico e non mi interessa nient’altro. Per ora per quanto riguarda il mio futuro spero anche di trovarmi bene nella nuova scuola. È un liceo classico molto buono e sono contenta che ci venga anche la mia amica Angela. Spero di trovarmi bene sia con i professori che con i loro compagni. Sono molto contenta di essere riuscita a confidarmi i miei sogni più intimi perché so che voi mi capite benissimo.

Grazie di avermi ascoltata.

Vi voglio bene.