Geografia

  • Materia: Geografia
  • Visualizzato: 8911 volte
  • Data: 2014-10-03
  • Autore: Redazione

Montagne e colline

Montagne e colline: come si sono originate e quali sono i caratteri principali.

Cosa sono le Montagne e le Colline?

Le Montagne sono dei rilievi alti più di 600 metri sul livello del mare.

Le Colline sono dei rilievi alti tra i 200 ed i 600 metri sul livello del mare.

Come sono nate le Montagne?

Le Montagne, come abbiamo già detto, sono dei rilievi che superano i 600 metri di altitudine, cioè di metri sopra il livello del mare. Esse hanno avuto origine vulcanica (cioè si sono formate dalle eruzioni di vulcani).

Le Montagne si sono formate quando l’uomo ancora non esisteva sulla Terra. 
La superficie terrestre era molto instabile, i terremoti erano molto frequenti e i continui movimenti hanno fatto nascere le Montagne. Esse si sono formate in due modi principali:

  • per Corrugamento (quando due masse di rocce si scontrano l’una contro l’altra si formano tante pieghe)
  • per Sollevamento (delle parti di crosta terrestre si sollevano perché ci sono state delle continue spinte dall’interno della Terra)

Quando le Montagne si trovano l’una vicino all’altra, si chiamano Catene Montuose ed in Italia le principali si chiamano Alpi ed Appennini.

Come sono nate le Colline?

Le Colline, come abbiamo già detto, sono dei rilievi che non superano i 600 metri di altitudine, cioè di metri sopra il livello del mare. Esse possono essere

  • Tettoniche (disposte attorno a rilievi montuosi)
  • Sedimentarie
  • Moreniche
  • Vulcaniche

Le Colline, a differenza delle Montagne, hanno la punta arrotondata a causa degli agenti atmosferici e dall’acqua. Esse sono generalmente ricoperte da boschi o coltivazioni e ai piedi delle Colline è semplice coltivare, costruire strade e vie di comunicazione poiché non sono molto ripide.