Grammatica

  • Materia: Grammatica
  • Visualizzato: 889 volte
  • Data: 2014-10-29
  • Autore: francesca robertiello

La proposizione consecutiva

Nel seguente appunto sarà spiegato cos'è una proposizione consecutiva. Saranno esaminati gli elementi che la introducono e le sue diverse forme.

Definizione di proposizione consecutiva

La proposizione consecutiva è quella subordinata che nel periodo indica un fatto che è conseguenza di un altro (ovvero di quello che è espresso nella reggente).

Es. "L'interrogazione è stata così dura, che non ho preso nemmeno la sufficienza".

Elementi che anticipano una proposizione consecutiva

La proposizione consecutiva è introdotta da un elemento correlativo:

  • "così", "tanto", "in maniera", "a tal punto", ecc. Es. "La lasagna è piaciuta a tal punto che Paolo ha chiesto il bis"
  • "tale", "simile", ecc. Es. "Ho avuto una tale paura che ancora non riesco a credere che sia tutto finito"

Forme della proposizione consecutiva

Forma esplicita

Quando la proposizione consecutiva è introdotta da "che" oppure "sicché", "talché", "cosicché", ecc.  Es. "Ero agitato cosicché ho bevuto una camomilla".

Ha il verbo:

  • all'indicativo Es. "Paolo è così bello che tutti lo guardano";
  • al congiuntivo, quando la conseguenza è possibile Es. "Spiegami in modo che possa capirti meglio";
  • al condizionale Es. "Mi ha offesso cosè tanto che non vorrei più rivolgergli la parola".

Forma implicita:

"da", "per", "tanto da", "così da" + l'infinito (il soggetto deve coincidere con quello della reggente).

La proposizione consecutiva implicita è introdotta da:

  •  "indegno", "degno" + "di" +infinito Es. "Non sono degno di meritare il tuo amore"
  • "il solo", "l'unico", "il primo", "l'ultimo" + "a" + verbo infinito Es. "Sono stata la prima a chiederti come stavi"
  • "adatto", "inadatto", "atto", ecc. + "a" + infinito Es. "Non sei adatto per fare questa tipologia di lavoro".