Storia

  • Materia: Storia
  • Visualizzato: 884 volte
  • Data: 2014-11-03
  • Autore: Redazione

Rinascimento

Umanesimo e Rinascimento, un periodo artistico e culturale nella storia d'Europa, che va dal XIV al XVI secolo.

Umanesimo e Rinascimento fu un periodo artistico e culturale nella storia d'Europa, che va dal XIV al XVI secolo.

Tra la fine del 1300 e l’inizio del 1400, si forma in Italia una nuova visione del mondo che si diffuse in tutta Europa. Queste due nuove forme di pensiero si esemplificano in:

• Umanesimo, che si richiama alla letteratura classica, in contrapposizione alla Scolastica che aveva come centro del suo studio i testi sacri.

• Rinascimento, perché gli intellettuali di questa epoca erano convinti di essere protagonisti di una rinascita della cultura dopo la crisi medievale.

Umanesimo ed esaltazione dell'uomo

Il tema più importante dell’Umanesimo fu la “l’esaltazione” dell’uomo. L’uomo venne posto al centro del mondo. L’esaltazione dell’uomo non cancellerà la fede in Dio o la religione, perchè l’eccellenza della natura umana viene vista come un dono di Dio. Durante questo periodo cambiò la visione che l’uomo aveva durante il Medioevo. Per esempio, secondo gli uomini del Medioevo Dio poteva essere servito solo entrando in convento, e soprattutto rifiutare ogni piacere terreno. Secondo gli Umanisti si poteva servire Dio senza lasciare il mondo terreno.

Il culto dell'antico

L’esaltazione dell’uomo e della natura, riscoperta durante l’Umanesimo e il Rinascimento, era già presente nella cultura classica. I classici divennero un modello di vita da imitare. Anche per i medievali i modelli classici erano importanti ma erano visti più in modo allegorico nei testi antichi, infatti, venivano cercati significati nascosti che facevano riferimento al disegno che Dio voleva. Mentre durante l’Umanesimo e il Rinascimento si cercava di capire il loro autentico significato. Venne data una lettura storica che collocava gli antichi nell’epoca in cui erano vissuti. Durante questo periodo nacquero anche la filosofia e la scienza della parola.