Scuola Media

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione

Scuola Media: come organizzare i compiti per le vacanze

SCUOLE MEDIE: COME ORGANIZZARE I COMPITI PER LE VACANZE. La scuola (finalmente) è finita da poche settimane, ma iniziare ad organizzare i compiti per le vacanze già da adesso sarebbe qualcosa di molto utile, soprattutto per evitare di ritrovarsi a settembre con una marea di compiti da svolgere tutti in una volta. Allora, prendiamo i nostri cari libri della scuola media e diamo un'occhiata ai compiti per le vacanze che ci hanno assegnato i prof di italiano, storia, geografia, matematica, scienze, inglese, francese e così via. 

Non perderti: Metodo di studio giusto per la scuola media

SCUOLE MEDIE: COME ORGANIZZARE I COMPITI PER LE VACANZE. Per prima cosa, apriamo il nostro diario e leggiamo cosa ci hanno assegnato i professori.

1. Facciamo il punto della situazione. A questo punto, facciamo uno schema con tutti i compiti suddivisi per materia. Per esempio:

• Italiano

2 libri di narrativa

15 esercizi di grammatica

• Matematica

20 esercizi di aritmetica

5 problemi di geometria

• Inglese

5 brani da leggere

15 esercizi di grammatica

Dopo aver fatto ciò, ci ritroveremo davanto il quadro completo della situazione, per cui non ci resta che decidere quando iniziare. L'ideale sarebbe iniziare non troppo presto, né troppo tardi. Infatti, se iniziamo subito, rischiamo di finire i compiti per le vacanze troppo presto, dunque lo studio sarebbe inutile, in quanto dimenticheremmo molte cose nel corso delle settimane successive. Se invece iniziamo troppo tardi, corriamo il rischio di dover recuperare tutto il lavoro in pochissimi giorni.

2. Programmiamo lo studio. Allora, per il mese di luglio riposiamoci come si deve, e iniziamo il nostro programma di studi nella prima settimana di agosto. Per rendere lo studio più organizzato e meno pesante, possiamo fare un calendario, suddividendo gli argomenti nel corso del mese:

• 1 agosto: 2 esercizi di grammatica

• 2 agosto: 1 lettura d'inglese + 2 esercizi di aritmetica

• 3 agosto: 1 problema di geometria + 2 esercizi d'inglese

Ecc...

3. Leggere un libro non significa studiare!. Se l'insegnante d'italiano ci ha assegnato alcuni libri da leggere invece, leggiamo qualche pagina al giorno: non consideriamo la lettura come studio, ma semplicemente un momento di relax che possiamo concederci al mare o in piscina.

4. Poche ore, ma buone. Cerchiamo di dedicare ai compiti giusto un paio d'ore al giorno: ricordiamoci che siamo pur sempre in vacanza! Meglio infatti poche ore, in cui siamo concentrati, che invece stare ore e ore sui libri distratti dallo smartphone o da qualsiasi altra cosa. Terminate poi le nostre ore dedicate ai compiti per le vacanze, possiamo uscire e svagarci con gli amici.

5. Mattina o pomeriggio? Sicuramente è preferibile la mattina, perché si è più freschi ed energici, e poi ci rimane tutta la giornata a disposizione per fare tutto quello che ci piace. 

6. E la domenica ... riposo! Mai studiare la domenica, a meno che non siamo proprio con l'acqua alla gola, ma se ci organizziamo bene e per tempo, possiamo concederci delle giornate di svago e di assoluto riposo. Quindi, usciamo, facciamo una bella gita al mare o in montagna, e la sera andiamo a dormire tranquilli, pronti per ricominciare il lunedì carichi e in forma!

Non perderti: 

Commenti

Commenta Scuola Media: come organizzare i compiti per le vacanze.
Utilizza FaceBook.