Scienze

  • Materia: Scienze
  • Visualizzato: 1223 volte
  • Data: 2014-10-05
  • Autore: Redazione

Sistema linfatico

Come funziona il sistema linfatico e quali sono le sue parti: vasi linfatici, milza, linfonodi, tonsille.

Nel sistema linfatico scorre molto lentamente la linfa, che è ricca di globuli bianchi. Il sistema linfatico è collegato a tre organi principali: i linfonodi, le tonsille e la milza. 

I vasi linfatici

I vasi che raccolgono il liquido interstiziale si chiamano vasi linfatici e il liquido che in essi scorre si chiama linfa. I vasi linfatici riconducono la linfa al sistema circolatorio sanguigno. La linfa non contiene né globuli rossi, né proteine, ma è ricca di globuli bianchi. Scorrendo nel sistema linfatico, la linfa confluisce nel dotto toracico, che porta la linfa in una grossa vena situata alla base del collo, la vena succlavia. Al sistema linfatico sono collegati organi vari. I principali sono i linfonodi, le tonsille e la milza. 

Le tonsille

Difendono l’organismo dai microbi che entrano dall’esterno con la respirazione e con gli alimenti. Svolgendo la loro attività difensiva, le tonsille possono infiammarsi, diventando a loro volta focolai di infezione. 

La milza

Si trova nel lato sinistro dell’addome, addossata allo stomaco. Essa svolge molti compiti: fabbrica globuli bianchi, distrugge i globuli rossi invecchiati e inservibili, ne genera di nuovi. Inoltre, funziona da serbatoio per il sangue. 

La linfa scorrendo verso le vene, incontra due “stazioni”, dette linfonodi, in cui avvengono due cose molto importanti:

  • Vengono prodotti i globuli bianchi
  • Le particelle estranee, per esempio cellule cancerogene, i batteri, ecc. sono inglobate o distrutte o trattenute