Temi svolti

  • Materia: Temi svolti
  • Visualizzato: 6883 volte
  • Data: 2014-10-09
  • Autore: ilaria fabiano

Descrizione di una persona antipatica

Il tema descrive la personalitĂ  di un'amica di danza di nome Ambra, particolarmente antipatica e prepotente.

Traccia:

Descrivi una persona particolarmente antipatica.

Svolgimento:

Una persona particolarmente antipatica è la mia compagna di danza Ambra. Per lei il suo nome è il più bello che possa esistere, breve e particolare, a suo dire, si presenta infatti con molto orgoglio, stringendo forte la mano, mostrando una sicurezza fuori dal normale. È figlia di due medici e quindi ha molti soldi, tutto alla moda: l’ultimo i-Phone ce lo ha lei, l’i-Pad ce l’ha tutto per sé, e a volte lo porta pure a danza, che non capisco ancora perché faccia così se non per farsi vedere. Negli spogliatoi ha il suo posto vicino la porta, e guai se qualcuno dovesse occuparlo, anche per sbaglio: ti tratta male davanti a tutti, gridandoti in faccia parolacce e ti caccia via, buttando le tue cose a terra. Con me non l’ha mai fatto perché io cerco di evitare proprio il litigio, ma con molte nuove arrivate l’ha sempre fatto, e poi ride sotto i denti con le altre due amichette del cuore, Serena e Francesca, che le stanno dietro dietro e pendono dalle sue labbra. Nello spogliatoio si fanno le foto, i selfie, come li chiamiamo noi, sentendosi grandi e facendo lo sguardo provocante, e mettendole su Facebook, così da farle commentare a tutti i ragazzi, perché in fondo è quello che vogliono, apparire e basta. Mentre facciamo le prove, deve stare avanti, alla maestra di danza dice che non vede bene da dietro, e con questa scusa si mette sempre vicino a lei, infatti non capisco come non abbia capito qual è il suo secondo fine. Naturalmente stando avanti si reputa la più brava e più bella e va a dire in giro che è la maestra che la vuole avanti così tutte possono seguire lei durante le coreografie. Non è che non sia brava a ballare, solo che noi altre non siamo da meno, ma non ci reputiamo superiori a lei. Una volta la maestra la mise in seconda fila, perché c’era Jennifer, un’altra ragazza della palestra che segue danza con noi, che era più bassa di lei e quindi doveva andare avanti per fare la figura finale. Non c’è stato verso di calmarla, ha pianto tutta la lezione, senza fermarsi, finchè la maestra spazientita, ha dovuto metterla davanti. Quando finiamo la lezione, mentre stiamo uscendo dall’aula, spintona tutti per poter arrivare prima nello spogliatoio, una volta mi fece pure cadere, facendomi male al braccio. Una volta arrivata, si chiude in bagno e sta tre ore, perché lei deve uscire perfetta, infatti già si trucca, non tantissimo, ma la matita, il mascara e il rossetto, lo deve sempre avere, perché altrimenti non è bellissima. Infatti lei non deve essere bella, ma bellissima. Noi tutte poi abbiamo un semplice zaino da palestra, lei ce l’ha invece di una marca costosissima, perché deve far vedere che ha i soldi, e noi siamo pezzenti, come lei stessa ci definisce. Insomma, una persona così antipatica ancora non l’ho conosciuta mai, ma basta stare alla larga e avere la minima confidenza.