Geografia

  • Materia: Geografia
  • Visualizzato: 2639 volte
  • Data: 2014-10-31
  • Autore: nancy papa

Il territorio europeo

Confini, caratteristiche fisiche, flora, fauna e clima dell'Europa.

I Confini Europei

L’Europa è un continente che si estende  dall' Islanda (a Ovest) ai monti Urali in Russia (a Est). Geograficamente è una penisola e confina a Nord con l'Oceano Artico, a Ovest con l'Oceano Atlantico e a Sud con il Mar Mediterraneo, il Mar Nero e il Mar Caspio.

Caratteristiche fisiche dell’Europa.

L'Europa è composta da un insieme di penisole:

  • Terraferma
  • Scandinavia
  • Iberia
  • Italia
  • Balcani

I rilievi in Europa mostrano grandi dislivelli: le regioni meridionali sono prevalentemente montuose, mentre a Nord il terreno scende da Alpi, Pirenei e Carpazi, verso altipiani collinosi per poi concludersi nelle ampie e basse pianure del Nord, particolarmente vaste a Oriente. 
La zona pianeggiante è conosciuta come la Grande Pianura Europea e ha il suo centro nella Pianura Tedesca del Nord. Anche sulla costa Nord-Occidentale è presente un arco montano che inizia ad ovest con le Isole Britanniche e continua lungo l'asse montagnoso della Norvegia.

Flora e Fauna in Europa

Flora

Sebbene gran parte dell'Europa fosse in origine ricoperta da foreste, la vegetazione è stata modificata dalla presenza umana e dai diboscamenti. Solamente sui monti situati più a nord e in parte nella Russia Europea centrosettentrionale,le foreste sono state poco impoverite dalle attività umane.
La più ampia area di vegetazione in Europa è la fascia che va dall'Atlantico agli Urali. 
Vi predomina un bosco ricco di latifoglie(querce,olmi,aceri ecc.) alternato a pini e abeti,che verso nord e verso est viene sostituito da una foresta di conifere e betulle, assumendo le caratteristiche proprie della Taiga:la foresta delle superfici continentali temperate fredde. Più a nord,lungo le regioni costiere artiche, troviamo la Tundra caratterizzata da licheni,muschi,arbusti e fiori selvatici. 
Gran parte della grande pianura europea è ricoperta da praterie, aree di piante erbacee relativamente alte. 
I territori bagnati dal Mediterraneo sono ricoperti da formazioni forestali, come la macchia,più o meno degradata dalla presenza dell’uomo,dove dominano i sempreverdi e le essenze aromatiche. 
Il clima semitropicale, caldo e soleggiato,consente lo sviluppo della vite, l’olivo, gli agrumi, il fico, l’albicocco ecc.

Fauna

Un tempo in Europa c’era un'ampia varietà di animali, tra cui il cervo, l’alce, il bisonte, il cinghiale, il lupo e l’orso. Avendo però l'uomo occupato e trasformato l'ambiente naturale in gran parte dell’Europa,
molte specie hanno finito con l'estinguersi o con il ridurre enormemente il loro numero. 
Oggi è possibile trovare allo stato selvatico il cervo, l’alce, il lupo e l’orso in numero consistente solamente nella Scandinavia settentrionale, in Russia e nella penisola balcanica; altrove essi vivono soprattutto nelle riserve. 
La renna viene allevata dai lapponi dell'estremo Nord. 
Il camoscio e lo stambecco vivono ancora nelle alte cime dei Pirenei e delle Alpi. 
Diffusi sono numerosi animali di piccole dimensioni quali la donnola,il furetto,la lepre, il riccio,la volpe e lo 
scoiattolo.
Per quanto riguarda gli uccelli troviamo rapaci (Es. aquila e falco), passeriformi (Es. fringuello, passero e usignolo) e rapaci notturni (Es. gufo).
Per quanto riguarda i pesci troviamo: il salmone in Gran Bretagna, Irlanda e Germania; il merluzzo, lo sgombro, l’aringa e il tonno nelle acque marine litoranee; lo storione (dal quale si produce il caviale) nel Mar Nero e Mar Caspio.    

Clima

La maggior parte del territorio europeo presenta un clima mite: la Corrente del Golfo riscalda l'aria e l'acqua del Mediterraneo. Nonostante ciò, i venti freddi provenienti dal Circolo Polare Artico rendono il Nord Europa una zona molto fredda, mentre Alpi e Pirenei proteggono gli stati più a Sud che infatti hanno un clima sempre mite.