Scienze

  • Materia: Scienze
  • Visualizzato: 885 volte
  • Data: 2014-11-24
  • Autore: teresa lomanni

I vulcani

I vulcani si formano nelle zone in cui il magma, per varie ragioni, può giungere alla superficie della crosta.

Come si formano i vulcani

Un vulcano si forma quando, a causa di una frattura o di una fenditura della crosta terrestre, il magma incandescente del mantello può risalire ed emergere in superficie sotto forma di roccia fusa o lava. Le rocce fuse, risalendo dall’interno della Terra, si aprono il varco verso la superficie. In superficie esse costruiscono gradualmente una montagna vulcanica. Un vulcano sottomarino si forma per eruzione del magma attraverso la sottile crosta oceanica.

Come sono fatti i vulcani

I vulcani presentano, sulla cima o sui fianchi, una o più bocche o crateri, che comunicano con il serbatoio profondo di magma fuso attraverso camini. Secondo il carattere della lava che viene emessa, si possono formare due tipi di vulcani:

  • Il vulcano a scudo, quando la lava è molto fluida. Se la lava è molto fluida, si spande su zone molto vaste. In tal caso, l’accumularsi di un gran numero di colate successive dà origine a una montagna isolata di forma tondeggiante, alta anche alcune migliaia di metri. Un vulcano di questo tipo è il Kilauea nelle Hawaii.
     
  • Il vulcano a strati, quando la lava è viscosa. Infatti, se la lava è viscosa non si allontana molto dal cratere e dà origine a vulcani formati da colate localizzate. Un vulcano di questo tipo è il Fujiyama in Giappone.