Alquanto: si scrive tutto attaccato?

di enistico | 19 dicembre 2017

Si scrive alquanto o al quanto?

Parlare bene in italiano è un conto, ma scrivere altrettanto correttamente una parola è tutta un’altra questione. Certo, è così e vi spieghiamo il motivo: siamo così abituati a parlare la nostra lingua che spesso, nel momento in cui dobbiamo mettere nero su bianco un pensiero, o scrivere un messaggino sul cellulare, o un tema addirittura, possiamo cadere nell’errore magari proprio perchè non ricordiamo come scrivere nel modo giusto una parola. È il caso di alquanto: come si scrive, staccato o tutto attaccato? Scopriamolo insieme per non sbagliare più!

Non perdete: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare

Alquanto o al quanto: come si scrive correttamente

Tra gli errori ortografici più comuni in italiano c’è alquanto ma per scriverlo nel modo giusto vi basterà leggere attentamente ciò che stiamo per spiegarvi: scioglieremo ogni dubbio con questo approfondimento. Iniziamo subito col dire che alquanto si scrive unito. Questo per un motivo molto semplice: alquanto non è conseguenza di univerbazione, cioè dell’unione tra le due parole, ma deriva da una parola latina e per questo è necessario scriverlo attaccato. Infatti, con l’evolgersi della nostra lingua da aliquantus si è passati progressivamente ad alquanto. Come noterete però nel latino una c’era una i in più rispetto alla parola in italiano, che però si è persa nel tempo.

Come si scrive alquanto

La soluzione quindi è davvero semplicissima. Ma cosa significa alquanto e come si utilizza? Una volta capito che la parola si scrive attaccata, dovete sapere che alquanto si può usare in italiano sia come aggettivo che come avverbio e il suo significato, come leggiamo sul dizionario, è abbastanza, parecchio. Se usate la parola come aggettivo,  alquanto rientra tra gli aggettivi di quantità. L’importante però è che non venga mai disunito ma resti tutto attaccato, come la regola pretende.

Se avete altri dubbi grammaticali leggete qui: