ATTENTATO A MANCHESTER 2017: RIASSUNTO SU COSA È SUCCESSO

Non appena abbassiamo la guardia, paura e terrore ritornano a galla: a poche settimane dall'ultimo attentato Isis avvenuto a Parigi, un nuovo attacco terroristico ha provocato 22 vittime e 59 feriti durante il concerto di Ariana Grande a Manchester. A provocare la strage è stato un kamikaze che, non appena il pubblico di teenager si accingeva a lasciare la Manchester Arena dopo il concerto, ha azionato l'ordigno in mezzo alla folla di ragazzini. Tra le vittime anche 3 bambini: cerchiamo di fare chiarezza e di capire bene come si sono svolti i fatti, chi è l'attentatore e a che punto sono le indagini.

Attentato a Manchester 2017: riassunto su cosa ? successo

ATTACCO TERRORISTICO MANCHESTER ARENA: RICOSTRUZIONE DEI FATTI

Il capo della polizia Hopkins ha da poco rivelato alcuni importanti dettagli su quello che è successo nella Manchester Arena ieri sera durante il concerto di Ariana Grande. Dopo la confusione delle prime ore, è stato accertato che si è trattato di un attacco kamikaze, anche se al momento non c'è stata una rivendicazione da parte dello Stato Islamico. In ogni caso, l'attentatore era da solo e si è fatto esplodere, intorno alle 22.30, subito dopo il concerto, nel foyer del palazzetto in mezzo alla folla di teenager azionando un ordigno improvvisato carico di chiodi. Il panico ha colpito la folla che si è gettata subito fuori dall'edificio dirigendosi verso le strade vicine. Sono arrivati subito i soccorsi, Manchester Victoria è stata chiusa e i treni diretti verso la città sono stati deviati. Al momento si contato 22 morti (tra cui 3 bambini) e 59 feriti. 
 

ATTENTATO A MANCHESTER: L'IDENTITÀ DEL KAMIKAZE

Per il momento Hopkins non ha rivelato l'identità dell'attentatore, di cui non sappiamo ancora se ha complici o fa parte di una rete, né sappiamo se è un cittadino britannico. Il capo della polizia ha inoltre chiesto alla stampa di non speculare sull'identità del terrorista e di non far circolare nomi, in quanto si tratta di un'inchiesta lunga e complicata e non è il caso di comprometterla con rivelazioni pubbliche. L'obiettivo è quello di lavorare con l'intelligence internazionale per scoprire dettagli importanti sul terrorista e su eventuali complici. 
 

ATTACCO TERRORISTICO MANCHESTER 2017: A CHE PUNTO SIAMO

Al momento questo è tutto quello che sappiamo: le indagini proseguono e la premier Theresa May ha annunciato di voler sospendere tutte le attività relative alla campagna elettorale, decisione presa anche da Jeremy Corbin, leader del partito laburista. Andy Burnham, sindaco di Manchester, ha espresso solidarietà per le famiglie delle vittime e ha elogiato l'efficienza e la velocità dei soccorritori. In queste ore si è riunito il comitato per la sicurezza Cobra, presieduto dalla May, mentre la polizia continua ad indagare sull'attentato che, in ogni caso, è terroristico. Secondo Site (sito che monitora le attività jihadiste), alcuni siti estremisti islamici hanno esultato per l'attacco appena avvenuto, ma al momento nessun gruppo ha rivendicato la strage.

Se vuoi avere un quadro più ampio su tutti gli attacchi terroristici avvenuti finora leggi qui:

TERRORISMO E ISIS: RISORSE PER LO STUDIO

Il terrorismo e l'Isis sono argomenti molto discussi in classe e che potrebbero essere oggetto delle tracce di Maturità. Ecco le nostre risorse per allenarsi: