Attentato a Londra 2017: riassunto per la scuola

L’ennesimo attentato terroristico Isis si è verificato questa mattina alle ore 9.30 italiane presso la metropolitana di Londra alla fermata di Parsons Green: si tratta di un’esplosione provocata da un ordigno costruito, come le scorse volte, in modo rudimentale. Al momento si contano 20 feriti che presentano bruciature ed escoriazioni sulla pelle. La stazione è stata subito evacuata dopo il panico totale tra i passeggeri e pare che si stiano muovendo delle squadre speciali che dovrebbero disattivare un secondo ordigno. Secondo alcune fonti, ci sarebbe un uomo sospetto in fuga armato di coltello. In attesa di ulteriori dettagli sulla natura dell’attacco e sull’attentatore, cerchiamo di fare il punto della situazione su quello che è successo.

Scopri quello che è successo nel precedente attacco a Londra: Attentato a Londra: riassunto e riflessioni per la scuola

Attacco Terroristico Isis a Londra: cosa è successo in metro

Secondo la ricostruzione appena effettuata, la bomba “artigianale” sarebbe esplosa all’interno dei vagoni posteriori del treno, provocando fumo nelle carrozze vicine. Subito dopo sono circolate fotografie sui social che ritraggono un secchio bianco contenente fili elettrici messo all’interno di una busta della Lidl: i testimoni hanno affermato di aver udito un forte sibilo, subito dopo il quale c’è stata l’esplosione e molta gente si è buttata fuori dalle porte. Le fiamme si sono impossessate della carrozza e molti passeggeri sarebbero rimasti feriti dalla folla spaventata. Tra i feriti c’è anche un bambino che stava andando a scuola, mentre tra i testimoni una donna italiana, Roberta Amuso, che si trova a Londra per lavoro.

Attacco Terroristico Londra 2017: i feriti

Sui social, in particolare Twitter, circolano commenti e foto che ritraggono i feriti in condizioni davvero preoccupanti: gente con ustioni sulle gambe e sul viso, persone calpestate dalla folla, gente che inciampa e che corre velocemente pur di salvarsi. Al momento si contano 20 feriti ma non sappiamo se ci sono vittime.

Esplosione a Londra 2017: le indagini Scotland Yard

Dopo primi attimi di incertezza, Scotland Yard ha dichiarato su Twitter che si tratta di un attacco terroristico e ha fatto un appello invitando i testimoni a postare video e foto sul sito ukpoliceimageappeal.co.uk. Subito dopo, il sindaco di Londra ha rassicurato i cittadini e li ha invitati a mantenere la calma, in quanto si provvederà a prendere tutte le misure precauzionali. La stazione di Parsons Green è stata evacuata e chiusa, così come il servizio di metropolitana tra Earls Court e Wimbledon al momento è sospeso. Gli esperti dell’antiterrorismo si sono recati sul posto e stanno analizzando cosa è successo, insieme ai vigili e ai mezzi di soccorso. Theresa May, intanto, ha convocato urgentemente il Cobra e ha espresso la sua vicinanza a coloro che si sono ritrovati nell’esplosione.

Attacchi Terroristici Isis: riassunti

Se vuoi informarti sugli altri attacchi leggi i nostri riassunti:

Terrorismo: temi svolti e appunti

Qui invece, ecco alcune risorse per la scuola: