Esame Avvocato 2018-2019, quando esce il bando

Per i tanti di voi che sono interessati all’esame di abilitazione per la professione di avvocato, abbiamo delle informazioni che riguardano il bando. Come sapete, i laureati in Giurisprudenza alla fine degli studi devono rimettersi sui libri e sostenere l’esame di avvocato che li farà entrare di diritto nell’albo degli avvocati e diventare, un giorno, dei bravi professionisti del mestiere. Gli studi sembrano non finire mai, ma non ci si deve abbattere, anzi; si deve continuare a studiare con costanza e con tanta volontà; il consiglio che ci sentiamo di darvi è di andare a cercare le prove degli anni passati e provare a farle, ripassando le materie di diritto e tutte le altre che vi hanno accompagnato negli anni di studio. Per iniziare, scopriamo dove cercare il bando.

Scopri anche:

Bando esame avvocato 2018/2019: dove cercare

Tutte le informazioni e le notizie che riguardano il bando per partecipare all’esame di avvocato, le potrete trovare sulla Gazzetta Ufficiale nella Serie Speciale Bandi e Concorsi. Per poter partecipare al bando è necessario, per prima cosa, fare la domanda collegandosi direttamente in internet, registrarsi e compilare l’apposito modulo in cui indicherete la Corte d’Appello dove sosterrete la prova. Per completare l’iscrizione dovrete sostenere dei costi:

  • tassa da 12,91€ da versare presso una banca o un’agenzia postale utilizzando il modulo F/23, indicando come tributo la voce 729/T e come codice ufficio quello della sede dell’Agenzia delle Entrate relativa al proprio domicilio fiscale.
  • contributo spese da 50€ da versare o tramite bonifico postale, bollettino postale o attraverso un versamento in conto entrate tesoro presso una qualsiasi sezione della Tesoreria dello Stato. 

Dopo che avrete versato le somme dovute e inseriti i dati richiesti riceverete una conferma di registrazione con un file in pdf contenente la vostra domanda. La domanda, insieme alla carta d’identità, dovrà essere stampata, firmata e mandata tramite il tasto upload e, a quel punto, la procedura è completa. A questo punto i candidati riceveranno un codice identificativo che dovranno conservare e presentare il giorno della prova; infine dovrete versare una marca da bollo da 16 euro alla Corte d’Appello dove sosterrete l’esame.

Leggi anche:

Bando esame avvocato 2018/2019: quando esce?

Per finire, cerchiamo di capire insieme quando esce il bando che vi consentirà di iscrivervi alla piattaforma e seguire la procedura per partecipare all’esame. Le tre prove scritte del 2017 si sono svolte nei seguenti giorni:

  • 12 dicembre: parere materia regolata dal Codice Civile
  • 13 dicembre: parere materia regolata dal Codice Penale
  • 14 dicembre: redazione atto giudiziario.

I candidati hanno avuto tempo fino al 13 novembre per presentare la domanda, per cui, il bando dell’anno prossimo dovrebbe orientativamente essere pubblicato verso settembre/ottobre. Controllate, quindi, di tanto in tanto, la Gazzetta Ufficiale, troverete lì tutte le informazioni di cui avete bisogno. Per quanto riguarda la prova orale, verranno diffuse non appena verranno pubblicati i risultati delle prove scritte.

Non perderti: