BEETHOVEN: BIOGRAFIA E OPERE 

Se state studiando il Romanticismo in letteratura italiana è bene avere un quadro completo di tutto quello che abbraccia il pensiero romantico nei vari campi della cultura: dalla filosofia all'arte, dalla danza alla musica, dalla letteratura inglese a quella francese. E se dobbiamo parlare di Romanticismo nel campo della Storia della Musica, allora non possiamo non citare Beethoven, il geniale compositore che tutti conosciamo. Avete bisogno di approfondire la biografia di Ludwig van Beethoven e magari avere un prospetto dettagliato sulle sue opere? E allora fermatevi qui: in questo articolo troverete tutto il materiale che vi occorre! 

Beethoven: biografia e opere

BIOGRAFIA DI BEETHOVEN: RIASSUNTO BREVE

Ludwig van Beethoven nasce a Bonn nel 1770 da genitori di origine fiamminga. Viene inserito subito nel campo della musica dal padre, e già a 7 anni si esibisce suonando il clavicembalo e l'organo. Il padre lo incoraggia nello studio, e già a 10 anni Ludwig inizia a lavorare sostituendo il suo maestro all'organo in chiesa o al clavicembalo durante gli spettacoli. Le sue doti gli procurano una grande fama e addirittura anche Mozart, nel 1787 a Vienna, apprezza le sue doti da pianista. Successivamente, dopo la morte della madre e il licenziamento del padre, è costretto a farsi carico della famiglia. A Vienna studia dal maestro Haydn, tuttavia le sue lezioni non lo soddisfano, per cui decide di prendere lezioni da Schenk e Salieri. Gli anni migliori sono quelli che vanno dal 1795 al 1800: in questo periodo compone le sue opere migliori, ma inizia ad avvertire già i sintomi della sordità. Beethoven allora inizia ad isolarsi, le donne che egli ama non lo comprendono, per cui si rifugia nel suo unico conforto: la musica. Ed è proprio in questo periodo che compone le sue prime sinfonie, tra cui Al chiaro di luna e Appassionata. Nel 1808 viene invitato a trasferirsi in Francia, ma a Vienna lo implorano di rimanere, offrendogli anche una pensione che gli permette di vivere e lavorare con tranquillità. Sono anni di enorme successo: riscrive per la terza volta l'operetta il Fidelio, che riscuote un enorme successo anche tra i monarchi che il quel periodo si trovavano a Vienna per il Congresso. Compone le sue ultime stupende opere, tra cui la Nona Sinfonia, quasi del tutto sordo: muore nel 1827 a 57 anni.

LUDWIG VAN BEETHOVEN: LE OPERE

Ora che hai un quadro più chiaro della vita di Beethoven è bene dare un'occhiata alle opere. Le composizioni di Beethoven sono davvero tante, per cui ti forniamo qui l'elenco di quelle che riteniamo più importanti e di quelle più famose. Eccole:

Sinfonie

  • Sinfonia n. 1 in Do maggiore, op. 21 (1800)
  • Sinfonia n. 2 in Re maggiore, op. 36 (1802)
  • Sinfonia n. 3 in Mi bemolle maggiore, op. 55 Eroica (1804)
  • Sinfonia n. 4 in Si bemolle maggiore, op. 60 (1806)
  • Sinfonia n. 5 in do minore, op. 67 (1808)
  • Sinfonia n. 6 in Fa maggiore, op. 68 "Pastorale" (1808)
  • Sinfonia n. 7 in La maggiore, op. 92 (1812)
  • Sinfonia n. 8 in Fa maggiore, op. 93 (1813)
  • Sinfonia n. 9 in re minore, op. 125 Corale (1824)
     

Composizioni per orchestra

  • Romanza per violino n. 1, op. 40, in Sol Maggiore (1802)
  • Romanza per violino n. 2, op. 50, in Fa Maggiore (1802)
  • La vittoria di Wellington, op. 91, in Mi bemolle Maggiore (1813)

Ouverture

  • Le creature di Prometeo, (balletto), op. 43 (1801)
  • Ouverture Leonore I (I vers.), op. 138 (1805)
  • Ouverture Leonore II (II vers.), op. 72a (1805)
  • Ouverture Leonore III (III vers.), op. 72a (1806)
  • Coriolano (ouverture) op. 62 (1807)
  • Ouverture Fidelio, op. 72b (1814)

Concerti

  • Concerto n. 1 in Do maggiore, op. 15 (1798)
  • Concerto n. 2 in Si bemolle maggiore, op. 19 (1798, seconda versione)
  • Concerto n. 3 in do minore, op. 37 (1802)
  • Concerto n. 4 in Sol maggiore, op. 58 (1806)
  • Concerto n. 5 in Mi bemolle maggiore, op. 73 Imperatore (1809)

Sonate

  • Sonata n. 8 in do minore op. 13 Patetica (1799)
  • Sonata n. 11 in Si bemolle maggiore op. 22 (1800)
  • Sonata n. 12 in La bemolle maggiore op. 26 (1801)
  • 2 sonate op. 27 (n. 13 in Mi bemolle maggiore op. 27, n. 14 in do diesis minore op. 27, Chiaro di luna) (1801)
  • Sonata n. 15 in Re maggiore op. 28 Pastorale (1801)
  • Sonata n. 21 in Do maggiore op. 53 Aurora (1803)
  • Sonata n. 22 in Fa maggiore op. 54 (1804)
  • Sonata n. 23 in fa minore op. 57 Appassionata (1805)
  • Sonata n. 24 in Fa diesis maggiore op. 78 (1809)
  • Sonata n. 25 in Sol maggiore op. 79 (1808)
  • Sonata n. 27 in mi minore op. 90 (1814)
  • Sonata n. 28 in La maggiore op. 101 (1816)
  • Sonata n. 30 in Mi maggiore op. 109 (1820)
  • Sonata n. 31 in La bemolle maggiore op. 110 (1821)
  • Sonata n. 32 in do minore op. 111 (1822)

Composizioni per pianoforte

  • Bagatella  Per Elisa, in La minore, WoO 59 (1810)
  • Minuetto in Fa Maggiore (ca.1794)
  • Rondò in Sol Maggiore op.51 n. 2 (1798-1800)

Quartetti per archi

  • Quartetto per archi in Mi bemolle maggiore op. 74 delle Arpe (1809)
  • Quartetto per archi in Fa minore op. 95 Serioso (1810)
  • Quartetto per archi in Mi bemolle maggiore op. 127 (1824)
  • Quartetto per archi in Si bemolle maggiore op. 130 (1825)
  • Quartetto per archi in Do diesis minore op. 131 (1826)
  • Quartetto per archi in La minore op. 132 (1825)
  • Quartetto per archi in Fa maggiore op. 135 (1826)

Messe e oratori

  • Cristo sul Monte degli Ulivi, oratorio, op. 85 (1801)
  • Messa in do maggiore, op. 86 (1807)
  • Missa Solemnis, in re maggiore, op. 123 (1818-1822)