Docet: significato e spiegazione

di enistico | 30 gennaio 2018

Definizione e significato di Docet

Quante volte avete sentito dire la parola latina docet, calata in un discorso, in una argomentazione o in una trattazione? Volete capire perchè si usa, o ancora meglio, quando usarla? E soprattutto, non sapete bene cosa significa e volete approfondire? Bene, siete nel posto giusto: oggi spiegheremo proprio cosa significa docet, per imparare ad usarla in modo corretto nelle vostre convesazioni o nei vostri scritti.

Non perdete: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare

Docet: etimologia e significato della parola

Docet è chiaramente una parola latina, usata come terza persona singolare del presente indicativo.! Il termine deriva dal verbo latino docēre e vuol dire “insegna”, “istruisce” e si riferisce a qualcosa o a qualcuno che è autorevole, che ha qualcosa da insegnare; spesso e volentieri viene usata per indicare qualcosa o qualcuno che ha valore di esempio. Docet si trova quindi in frasi proverbiali come “fabula docet”. Ma come tradurlo? Ebbene, qui il termine latino ha valore di ammonimento, di avviso. Nell’esempio citato per esempio, sta a significare il famoso “morale della favola”.

Docet significato della parola latina

In realtà l’espressione latina docet è molto usata, anche per avvalorare una tesi o un pensiero. Per esempio “Platone docet”, ovvero come Platone insegna, che sta a significare che da quella persona (in questo caso un filosofo autorevole) c’è da trarre un insegnamento. Ovviamente vale lo stesso discorso al contrario, per esempio: “non fare quella cosa, Maria docet!”. In questo caso si invita a non intraprendere un certo comportamento negativo per non incappare nella sorte avversa dell’esempio citato.

Avete spesso dubbi su come si scrivono parole, frasi o espressioni? Non preoccupatevi, vi aiutiamo noi. Leggete: