E' un gesto comune, che però ci dimentichiamo spesso di fare. Una sbadataggine. Ovvero, non sostituire il rotolo di carta igienica, almeno fin quando non siamo davanti al momento del…bisogno.

Siamo abituati a pensare che davanti a questa piccola amnesia non si nascondano aspetti più profondi del nostro inconscio. Sbagliato, secondo due psicologi: Edward Deci e Richard Ryan.

Perché dietro il mancato rimpiazzo del rotolo di carta igienica c'è ben altro. Non si tratta di indolenza, ma di mancanza di motivazioni. Deci e Ryan hanno infatti affermato che una persona considera una azione stimolante solo se essa risponde a tre necessità:

Una azione deve farci sentire all'altezza della situazione, in grado di controllare ciò che stiamo facendo e darci la sensazione di migliorare le nostre relazioni sociali.

Si tratta della cosiddetta teoria dell'autodeterminazione. Sembra troppo per un rotolo di carta igienica, ma in realtà è applicabile anche ad uno dei più banali gesti mancati.