Facoltà a numero aperto all’estero: quali sono?

Il test d’ingresso 2017 ti spaventa così tanto da non volerlo assolutamente affrontare e stai considerando di iscriverti a un’università straniera? Come saprai, in tutta Italia è previsto il test per l’accesso programmato per entrare nelle facoltà di Medicina, Veterinaria o Architettura, ma anche, con modalità diverse, per frequentare Professioni Sanitarie e Scienze della Formazione Primaria. Inoltre, anche altre facoltà che non hanno obbligo nazionale di essere ad accesso programmato possono prevedere un test di sbarramento a discrezione della singola facoltà. Se sei attratto dall’offerta didattica estera, ma non hai ancora ben capito quali sono le differenze con il sistema universitario italiano, sei nel posto giusto: in questa guida ti daremo una breve panoramica su come funzionano le ammissioni nei principali Paesi europei. Quali sono le facoltà che hanno un accesso non programmato? Ecco l’elenco di tutte le facoltà ad accesso libero nei vari Paesi europei!

Vuoi restare in Italia? Leggi:

Facoltà senza test d’ingresso all’Estero: Spagna

In Spagna non esiste il numero chiuso, per cui non c’è un numero massimo di studenti che possono essere ammessi alla Facoltà di Medicina, tuttavia la selezione non è molto semplice. Bisogna presentare il diploma di Maturità e i voti ottenuti durante il triennio delle superiori e poi affrontare un piccolo test su biologia e chimica. Presso la Universidad Europea di Madrid è possibile anche studiare Odontoiatria, Fisioterapia, Farmacia e Architettura senza sostenere un test d’ingresso.

Non perderti: Studiare Medicina in Spagna: come funziona l’accesso

Facoltà ad accesso libero all’Estero: studiare Medicina in Svizzera

In Svizzera, è possibile studiare Medicina senza superare il test d’ingresso. Presso il polo di Chiasso, infatti, è stato attivato il biennio di Medicina in lingua inglese della Medical University of Sofia (MUS). Non è previsto alcun test di ingresso, ma occorre seguire un corso preparatorio, organizzato da Cepu International, su materie scientifiche e lingua inglese, al termine del quale ci sarà un piccolo esame per certificare il possesso dei requisiti.

Leggi: Studiare Medicina senza Test d’ingresso: dove e come è possibile

Facoltà senza numero chiuso all’Estero: Romania

Anche presso l’università di Timisoara è possibile iscriversi al corso di laurea in Medicina senza sostenere un test d’ingresso o sbarramenti di sorta. Per approfondire: Studiare Medicina in Romania

Facoltà ad accesso non programmato all’Estero: dove studiare Medicina in Albania

Anche in Albania si studia Medicina senza test d’ingresso e completamente in italiano con titolo riconosciuto anche nel nostro Paese! A Tirana, infatti, ci sono 2 università private che interessano ogni anno un numero sempre più alto di italiani: Università Cattolica Nostra Signora del Buon Consiglio e l’università Kristal, che rilascia titoli firmati da UniZkm e l’università di Roma Tor Vergata. Trovi tutti i dettagli in questo articolo: Studiare Medicina in Albania: come fare e quanto costa

Facoltà Medicina a numero aperto all’Estero: Bulgaria e Repubblica Cieca

Negli ultimi anni un numero crescente di italiani si iscrive presso le università bulgare e ceche, soprattutto per quanto riguarda la Facoltà di Medicina. Le più ambite? La Medical University Sofia ed Università Carol Davila di Bucarest, l’Università di Debrecen e la Charles University Praga. Il motivo è legato al fatto che non è facile essere ammessi e le spese non sono molto alte (circa 8.000 euro all’anno). Vuoi maggiori informazioni? Studiare Medicina in Bulgaria: costi e come fare

Facoltà senza test d’ingresso in Francia: dove studiare

In Francia, le Università propriamente dette, a cui si accede dopo il Baccalauréat (diploma di maturità), sono ad accesso libero. Le università sono pubbliche, finanziate dallo Stato e accolgono l’80% degli studenti di cui il 10% di stranieri. Le Grandes Ecoles, invece, sono degli istituti di alto livello che rilasciano diplomi Bac+5 il cui accesso è a numero chiuso (ci sono le Scuole Normali, le Grandes Ecoles di Arte e Architettura, di Management, d’Ingegneria e di Scienze Politiche).

Discorso a parte per Medicina: in Francia non è previsto un test d’ammissione al primo anno per Medicina, ma sarà necessario superare un concorso, diviso in due parti, molto selettivo per accedere al secondo anno. Nel caso non si superi il concorso, si avrà a disposizione solo un altro tentativo.

Non perdere: Studiare Medicina all’estero: come e dove

Facoltà ad accesso libero all’Estero: Austria

In Austria, la maggior parte dei corsi di laurea sono ad accesso libero, richiedendo solo il diploma di maturità (o titolo equivalente) e un’attestazione di conoscenza della lingua pari almeno al livello B2. Tuttavia, ci sono alcune università che richiedono un esame di ammissione:

  • Arte
  • Scienze motorie
  • Medicina
  • Veterinaria
  • Odontoiatria
  • Architettura
  • Biologia e Biochimica
  • Farmacia
  • Economia
  • Pedagogia

Le principali università si trovano a Vienna, Graz, Salisburgo e Innsbruck.

Trovi utili info anche qui: Come iscriversi all’università all’estero: Europa

Facoltà senza test d’ingresso all’Estero: i corsi ad accesso libero in Germania

Il sistema di accesso in Germania all’università è simile a quello austriaco. La maggior parte dei corsi non è a numero chiuso, ma sono richiesti voto di maturità ed esame di tedesco superato con livello B2/C1. Tuttavia, ogni università può stabilire i propri criteri di ammissione, quindi è necessario consultare direttamente il sito dell’ateneo a cui si è interessati.

Facoltà senza test d’ingresso all’Estero: Inghilterra

In Inghilterra, tutte le facoltà sono a numero chiuso: non è necessario superare un test d’ingresso come quello italiano, ma è richiesta la compilazione di una domanda di ammissione che includa voto di maturità, voti ottenuti durante il percorso scolastico in alcune materie d’indirizzo per la facoltà scelta, superamento del test IELTS con un determinato punteggio (stabilito dalle singole Università) e altri test di logica o più specifici a seconda dei percorsi di laurea, oltre a lettere motivazionali e referenze.

Per approfondire: Come iscriversi all’università in Inghilterra

ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO: COSA SAPERE

Tutti i nostri consigli e le informazioni su come scegliere il corso di laurea e come iscriversi all’università: