GRADUATORIA TEST PROFESSIONI SANITARIE 2017: COME FUNZIONA

Pronti, partenza, via: il Test Professioni Sanitarie 2017 si svolge oggi, mercoledì 13 settembre alle ore 11.00 e, tra le tante preoccupazioni per i Test ingresso 2017, i ragazzi staranno già pensando al punteggio minimoai risultati e alla graduatoria: chissà cosa succederà e chi riuscirà ad immatricolarsi! In questo momento però, la cosa migliore da fare è rimanere concentrati e cercare di rispondere correttamente, così da totalizzare un buon punteggio e rientrare tra i posti disponibili.
In questo caso, inoltre, fare previsioni e orientarsi all’interno del regolamento è un po’ più complesso visto che anche se per la data e le disposizioni generali basta fare riferimento al bando del Miur, per tutte le altre informazioni occorre fare riferimento al bando dell’università presso cui si parteciperà alla prova d’accesso (leggi qui: Test Professioni Sanitarie 2017: i bandi delle università). Questo perché il test è interamente gestito dai singoli atenei che formulano un proprio regolamento sulla base di specifiche direttive del Ministero. Di conseguenza, anche se la data è unica nazionale, le domande del test sono diverse e l’intero iter è organizzato secondo un calendario autonomo, quindi diverso da ateneo ad ateneo.
Il discorso vale anche per le graduatorie: mentre per Medicina, Veterinaria e Architettura le graduatorie saranno uniche nazionali, per Professioni Sanitarie ogni università stilerà la propria graduatoria seguendo due criteri: per punteggio o per preferenza. Vediamo di cosa si tratta e a cosa fare attenzione!

Ecco dove trovare le soluzioni:

Ecco dove trovare le graduatorie e quando usciranno:

Scopri dove recarti per sostenere la prova:

 

Graduatoria Test Professioni Snanitarie 2016

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2017: GRADUATORIA PER PREFERENZE

Nel momento dell’iscrizione i candidati potranno esprimere fino a 3 preferenze scegliendo i 3 corsi di Professioni Sanitarie a cui vorrebbero iscriversi. Se l’università decide di scegliere la graduatoria per preferenze terrà in considerazione per prima cosa le opzioni scelte dagli studenti e poi il punteggio. Stilerà allora graduatorie diverse per ogni corso di laurea secondo l’ordine di preferenza indicato da ciascun candidato.
Per esempio, i candidati che esprimeranno come prima preferenza Fisioterapia verranno inseriti nella graduatoria di Fisioterapia secondo il punteggio ottenuto e i posti disponibili.
Se avanzeranno dei posti, verranno inseriti in graduatoria coloro che avranno messo Fisioterapia come seconda scelta e così via.

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2017: GRADUATORIA PER PUNTEGGIO

Nella graduatoria per punteggio l’ateneo tiene in considerazione prima il punteggio ottenuto dai candidati, poi le preferenze. L’università stilerà una graduatoria generale a partire dal punteggio più alto e i posti verranno assegnati a partire dal candidato che ha ottenuto il punteggio più alto e successivamente seguendo l’ordine di preferenza scelto.

TEST INGRESSO PROFESSIONI SANITARIE 2017: TUTTE LE INFO

Se vuoi arrivare al Test di Professioni Sanitarie al top non devi assolutamente perderti le nostre guide: