La tecnica Feynman: quando un fisico inventa un algoritmo

Il famoso premio Nobel per la fisica Richard Feynman comprese la differenza tra “sapere qualcosa” e “sapere il nome di qualcosa” e questo è uno dei motivi principali del suo successo. Il fisico ebbe l’idea di un algoritmo che permetteva di comprendere meglio e memorizzare qualsiasi argomento. Perle importanti per tantissimi studenti che ora lo utilizzano con ottimi risultati. Studiate un argomento e poi mettetevi alla prova con il metodo Feynman!

 

Ecco un video che ne sintetizza metodi e vantaggi:

La tecnica Feynman: tutte le fasi

La fortunata tecnica del premio nobel Feynman si sviluppa in 3 fasi:

  1. Spiegatelo ad un bambino: prendete un foglio e sintetizzate il concetto come se lo steste spiegando ad un bambino, che possiede dei vocaboli e una soglia dell’attenzione tali da comprendere concetti e rapporti fondamentali. A cosa serve? a comprendere il concetto a un livello profondo e semplificate le vostre difficoltà; in questo modo avrete anche un’idea chiara delle vostre lacune.
  2. Tornate al punto di partenza e ristudiate: una volta comprese le vostre lacune è il momento di rivedere il materiale che avete e ristudiarlo da capo, in modo da assimilarlo del tutto.
  3. Organizzate il vostro materiale: ora che avete padronanza dell’argomento, dovete solo riorganizzare il materiale. Rivedete gli appunti pere organizzateli in una storia semplice. Leggeteli ad alta voce. Se la spiegazione non è semplice o sembra confusionaria, ciò indica che la vostra comprensione in quell’ambito necessita ancora di un po’ di lavoro.

La tecnica Feynman: l’ultimo step

In realtà esiste anche una quarta fase che, tuttavia, è opzionale e consiste nel parlare dell’argomento a qualcuno e provare a trasmettergli la vostra conoscenza. Secondo l’approccio di Feynman, l’intelligenza è un processo di crescita, se vi mettete in gioco potrete solo arrivare al successo.
Leggi anche: