Corso di laurea in Filosofia: facoltà e studi

La laurea in filosofia è spesso considerata una laurea debole, ma è davvero così? Chi l’ha frequentata giura che studiare filosofia all’Università è una delle avventure più belle della vita, che non viene mai più dimenticata. Per coloro che sono motivati e appassionati che amano questa disciplina questa è la Facoltà giusta! Certo, preoccuparsi per il proprio fututo è giusto, per questo passeremo al setaccio tutte le possibilità e gli sbocchi professionali per chi sceglie di fare Filosofia.

Corso di laurea in Filosofia

Partiamo dall’università: ci sono corsi di laurea di primo livello (triennali) e corsi magistrali (biennali), oltre ai corsi di perfezionamento che potrebbero avvicinarvi a mostri sacri come Aristotele, Socrate, Hegel, Kant, Schopenhauer, Nietzsche &co. Chi studia filosofia deve essere ferrato in storia della filosofia e sentirsi pronti ad affrontare ogni tipo di discussione e ragionamento. Durante i corsi vi imbatterete in testi che parlano di ogni genere di filosofia:

  • teoretica
  • politica
  • religiosa
  • etica
  • dinamica
  • pratica

e poi ancora:

  • estetica, logica, antropologia filosofica, etica sociale e pedagogia.

Inoltre ci sono molte altre materie da studiare come:

  • economia politica, di istituzioni di matematica e fisica, di teoria dei linguaggi e di sociologia. E non si trascuri la filosofia della mente, quella della musica e la comunicazione pubblicitaria il cui studio può essere approfondito durante il biennio magistrale.

L’offerta didattica proposta dalle varie università è in continua evoluzione: ecco perché, prima di procedere con l’immatricolazione, vi consigliamo di scorrere con attenzione i piani di studio. Inoltre, vi diamo un ultimo consiglio, in base alla classifica che il Censis stila annualmente per indicare le facoltà migliori: nel caso dell’area letterario-umanistica, ci sono le università di Roma Tor Vergata, quella di Bologna e quella di Siena.

Laurea in Filosofia: sbocchi lavorativi

Non ci crederete, ma uno studente che si laurea in filosofia ha tantissime possibilità. Certo, la crisi c’è e si fa sentire, ma vedrete quante occasioni vi troverete davanti.

  • Gli sbocchi occupazionali non sono pochi: c’è chi trova impiego nell’editoria, chi si occupa di management culturale, chi di giornalismo e chi si specializza nell’organizzazione di eventi culturali.
  • Con una laurea magistrale si può insegnare (nei licei e nelle università)
  • Un’altra strada è fare ricerca in ambito accademico
  • Si può arrivare a gestire musei e biblioteche particolarmente prestigiosi.
  • Infine, un laureato in Filosofia puòi entrare in un’azienda: il titolo conseguito può, infatti, fruttargli l’assunzione come addetto alle pubbliche relazioni, al marketing (creativo) e alla pubblicità.
  • Per non parlare degli uffici del personale che, molto spesso, si avvalgono delle competenze dei laureati in Filosofia.

Orientamento universitario: la guida

Vi serve un aiuto a scegliere l’università giusta? Consultate le nostre risorse: