Ingegneria Meccanica: cosa sapere sul percorso di laurea

di Alice Giusti | 21 luglio 2017

Facoltà di Ingegneria Meccanica: esami, laurea e sbocchi

Settembre si avvicina ed è tempo di iniziare a pensare a cosa fare dopo la fine delle scuole superiori: se state pensando di continuare a studiare, dovrete scegliere l’università che fa per voi. Siete appassionati di meccanica, vi piacciano i motori, la matematica e la fisica non vi spaventano? Allora la facoltà di Ingegneria Meccanica potrebbe essere perfetta: non solo potete seguire la vostra passione, ma Ingegneria è un ottimo percorso di studi che offre numerose opportunità lavorative una volta ottenuta la laurea! Certo, per frequentare Ingegneria Meccanica dovete essere preparati a studiare molto e a non demordere, ma se l’indirizzo vi piace non avrete problemi, vedrete! Volete sapere un po’ di più sulla laurea in Ingegneria Meccanica? Ecco tutto quello che c’è da sapere su facoltà, esami e sbocchi lavorativi.

ingegneria meccanica

Ingegneria Meccanica: il corso di laurea

Il Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica si propone di formare una figura professionale che abbia una solida preparazione culturale specifica e che possegga capacità critiche e di problem solving, oltre ad avere competenze operative aggiornate e versatili per sapere rispondere alla maggior parte della richieste del mondo produttivo ed industriale moderno e del terziario avanzato. I laureati in Ingegneria Meccanica devono sapere utilizzare gli strumenti operativi e di analisi più moderni nel settore della produzione industriale e dell’esportazione, aggiornandosi continuamente per rimanere al passo con l’elevato tasso di innovazione e sapendo integrare le conoscenze provenienti anche da settori diversi inerenti l’ambito tecnologico e scientifico. Il laureato deve acquisire conoscenze teoriche e pratiche in vari ambiti, dalla progettazione alla produzione e alla gestione di prodotti, processi tecnologici ed impianti industriali.

Il corso di laurea in Ingegneria Meccanica è strutturato in base al modello 3+2, ossia Laurea Triennale, seguita da eventuale Laurea Magistrale della durata di 2 anni.

Laurea in Ingegneria Meccanica: test d’ingresso

Ingegneria non è una facoltà a numero chiuso a livello nazionale, ma le singole università possono decidere di stabilire un test d’ingresso per l’accesso programmato. Oggi, la maggior parte delle facoltà di Ingegneria Meccanica prevede un test d’ingresso iniziale che può essere di sbarramento oppure serve solo per mettere in evidenza le lacune di partenza di una matricola, che dovrà recuperare il debito durante l’anno. Ogni università gestisce in maniera autonoma i test d’ingresso a Ingegneria: la maggior parte aderisce all’esame TOLC-I o al Test CISIA, prove rispettivamente online e cartacee elaborate dal Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso. Per il test d’ingresso, consultate il bando dell’università che intendete frequentare.

Per saperne di più, leggi: Test Ingresso Ingegneria 2017

Laurea in Ingegneria Meccanica: gli esami

Durante i tre anni di Laurea Triennale in Ingegneria Meccanica sono diversi gli esami da superare, spesso dal valore di 12 cfu, in quanto molto impegnativi. Ogni ateneo ha il suo piano di studi, ma tra le materie caratterizzanti questo corso di laurea troviamo:

  • Disegno Tecnico Industriale
  • Materiali Strutturali
  • Fisica e fisica tecnica
  • Analisi matematica
  • Chimica
  • Geometria e algebra
  • Meccanica applicata
  • Tecnologia meccanica
  • Tecnica delle costruzioni meccaniche
  • Meccanica razionale
  • Impianti meccanici
  • Macchine
  • Elementi costruttivi delle macchine
  • Elettrotecnica
  • Fondamenti di automatica
  • Inglese

Laurea in Ingegneria Meccanica: gli sbocchi lavorativi

Una volta conseguito il titolo, il laureato in Ingegneria Meccanica ha numerosi sbocchi professionali possibili. In particolare, potrebbe trovare lavoro in:

  • Industrie meccaniche ed elettromeccaniche
  • Aziende/enti per la produzione, conversione e distribuzione dell’energia
  • Imprese che progettano e/o istallano impianti
  • Imprese manifatturiere
  • Industrie per la robotica e l’automazione
  • Qualsiasi impresa di produzione, istallazione e il collaudo, manutenzione e gestione di macchine, linee e reparti di produzione
  • Imprese industriali per la produzione di beni e servizi
  • Aziende di trasporto
  • Ruoli tecnici negli enti statali o amministrazioni locali
  • Libera professione.