Media ponderata: cos’è

Universitari in preda all’ansia per via della tesi? Della seduta di laurea e del voto finale? E proprio sul voto finale che ci concentreremo oggi. Sapete come si calcola e cos’è soprattutto la media ponderata? Per prima cosa è importante capire che esistono due tipi di media: ovvero una ponderata e l’altra aritmetica. Per conoscere e calcolare la media ponderata bisogna conoscere il peso, nel caso dell’università, di ogni esame. Scopriamo allora come avviene questo calcolo e cosa bisogna tenere in considerazione.

Media ponderata: cos’è e come si calcola

In sintesi quindi, per calcolare la media universitaria non bisogna più fare la somma dei voti diviso il numero degli esami come accadeva con la media aritmetica, ma occorre tenere in considerazione il numero di CFU per ogni esame. La media ponderata viene calcolata moltiplicando ogni voto per il numero di crediti previsto per ogni esame. I valori ottenuti vengono sommati e divisi per il numero complessivo dei crediti maturati. Facciamo un esempio. Ho sostenuto 3 esami e ho avuto i seguenti voti:

  • Esame 1: voto 25 – 3 Cfu
  • Esame 2: voto 30 – 6 Cfu
  • Esame 3: voto 28 – 6 Cfu

Occorre quindi moltiplicare ogni voto per il numero di crediti, sommare e dividere per la somma totale dei crediti:

[(25 x 3) + (30 x 6) + (28 x 6)] / 15 = (75 + 180 + 168) / 15 = 28,2

Media ponderata: la formula

Abbiamo ora capito cos’è la media ponderata, e in cosa consiste, per di più abbiamo analizzato anche la differenza fra la media ponderata e quella aritmetica, ma dato che è importante imparare a calcolarla da soli daremo ora la formula matematica:

  • M = (x1*f1 + x2*f2 + x3*f3 + … xn* fn) / (f1+ f2+f3+ … fn).

Può sembrare difficile, ma i passaggi sono quelli descritti precedentemente!

Non perderti: