MIGLIORI UNIVERSITÀ 2017: CLASSIFICA UFFICIALE CENSIS

Come ogni anno, anche per il 2017 il Censis pubblica la classifica delle migliori università, uno strumento utile per chi è in procinto di iniziare questo nuovo percorso di studi ma non sa ancora bene a quale università iscriversi. L'orientamento universitario è infatti un momento davvero importante, in quanto occorre valutare bene non solo la Facoltà presso cui iscriversi, ma anche l'ateneo da scegliere, che deve offrire determinati servizi e dare la possibilità di avere contatti con l'estero per aumentare le opportunità di trovare lavoro in un immediato futuro. La classifica Censis 2017 arriva proprio nel momento giusto: è proprio ora che i ragazzi stanno pensando al percorso universitario da scegliere, per cui uno sguardo alle migliori università può essere utile per chiarirsi un po' le idee. 

Per approfondire: Scegliere l’università: la guida alle facoltà

Migliori Universit? 2017: classifica ufficiale Censis

CLASSIFICA CENSIS 2017: LE MIGLIORI UNIVERSITÀ

Il Censis ha stilato diverse classifiche dividendo le università in statali e non statali, suddividendole a loro volta in base alle dimensioni (mega, grandi, medie, piccole e politecnici). Nello stilare le classifiche si è tenuto conto dei servizi offerti, delle borse di studio, delle strutture, della comunicazione, dei servizi digitali e dell'internazionalizzazione. Il Censis ha inoltre elaborato la classifica dei corsi di laurea triennale e quella dei corsi di laurea a ciclo unico, per i quali sono stati presi in considerazione gli stessi parametri. In generale, le migliori sono Bologna tra le mega statali, Perugia tra i grandi atenei, Bocconi di Milano tra le non statali, Siena tra gli atenei medi e Camerino tra i piccoli. Facciamo un piccolo recap per ogni categoria.

Classifica Censis 2017 Mega Atenei Statali

Tra i mega atenei statali (quelli con più di 40.000 iscritti), al primo posto troviamo l'università di Bologna, seguita da Firenze e Padova. Il primato spetta ancora una volta alle università del Centro-Nord. Nelle ultime due posizioni troviamo l'Università di Catania e la Federico II di Napoli.

Classifica Censis 2017 Grandi Atenei Statali

I grandi atenei sono le università che raccolgono dai 20.000 ai 40.000 iscritti. La prima in classifica è l'università di Perugia, seguita da Pavia a Parma, mentre fanalini di cosa sono Chieti e Pescara e Napoli II. 

Classifica Censis 2017 Medi Atenei Statali

Gli atenei medi statali vanno da 10.000 a 20.000 iscritti, tra le quali spicca al primo posto l'università di Siena, seguita da Trento e Sassari. 

Classifica Censis 2017 Piccoli Atenei Statali

Tra i piccoli atenei (fino a 10.000 iscritti) troviamo in vetta alla classifica l'università di Camerino, seguita da Teramo e Macerata. 

Classifica Censis 2017 Politecnici

La classifica dei politecnici rimane stabile e in prima posizione rimane il Politecnico di Milano, seguito dallo Iuav di Venezia, il politecnico di Torino e il politecnico di Bari.

Classifica Censis 2017 Grandi atenei non statali

I grandi atenei non statali sono le università private con più di 10.000 iscritti, tra le quali primeggiano la Bocconi di Milano e la Cattolica di Milano.

Classifica Censis 2017 Medi atenei non statali

I medi atenei non statali sono quelli che hanno dai 5.000 ai 10.000 iscritti. Al primo posto troviamo la Luiss di Roma, seguita dalla Lumsa, Enna Kore e Napoli Benincasa.

Classifica Censis 2017 Piccoli atenei non statali

Tra i piccoli atenei (fino a 5.000 iscritti) troviamo in prima posizione l'università di Bolzano, seguita dalla Liuc e dall'università di Aosta.

Leggi anche: Test Psicoattitudinali Online per l'Orientamento Universitario