MOLTO RUMORE PER NULLA: SINTESI E COMMENTO. La produzione shakespeariana è molto vasta e leggere tutte le opere può richiedere molto tempo. Non hai avuto modo di terminare la lettura di Molto rumore per nulla? In quest’articolo ti forniremo un riassunto di Much Ado About Nothing, una commedia teatrale scritta da William Shakespeare tra il 1598 e il 1599. In realtà, l’opera, in cinque atti, si configura come una vera e propria tragicommedia, dato che l’elemento comico si fonde con quello tragico rappresentato dalla finta morte di una delle protagoniste, Ero. Vuoi saperne di più? Continua a leggere: di seguito troverai la sintesi con commento di Molto Rumore per nulla.

Vuoi uno schema su William Shakespeare? Leggi: Mappa Concettuale: la poetica di Shakespeare

molto rumore per nulla

MOLTO RUMORE PER NULLA: RIASSUNTO SVOLTO. Il principe Pedro D’Aragona, all’inizio della commedia, di ritorno dalla guerra, si ferma a Messina dal suo vecchio amico Leonato, insieme a Bendetto, al conte Claudio e dal fratello del principe, Don Juan. Il conte Claudio, uno dei favoriti del principe, si innamora della bella figlia di Leonato, Ero e la chiede in sposa. Leonato accetta di celebrare il matrimonio, ma don Juan cerca in tutti i modi di non farli sposare. Inoltre, Leonato riporta che tra sua nipote Beatrice e l’amico del principe Benedetto da anni va avanti una schermaglia fatta di battibecchi e prese in giro. Nel secondo atto, si tengono una serie di equivoci e inganni, sia in buona fede sia tramati con cattiveria. Durante un ballo in maschera, Beatrice confessa la sua antipatia nei confronti di Benedetto a un ignoto partecipante mascherato, che non è altro che lo stesso Benedetto. Nel frattempo, Don Juan finge di scambiare Claudio per Benedetto, istillando in lui il sospetto che Ero non sia la virtuosa ragazza che egli crede. Don Pedro, a sua detta, starebbe corteggiando Ero, con la scusa di mettere in buona luce il giovane Claudio agli occhi di lei. Claudio, ingenuo, crede a Don Juan cadendo nell’inganno da lui organizzato. Per completare il piano orchestrato, Don Juan fa assistere Claudio e Don Pedro a un incontro amoroso tra Borraccio e Margherita, dama di compagnia di Ero; l’oscurità della notte e alcuni stratagemmi ad hoc fanno sì che i due si convincano che la dama sia in realtà Ero.
Intanto, il principe Pedro ordisce un simpatico piano per far innamorare Benedetto e Beatrice. Pedro, Leonato e Claudio, fingendo di non accorgersi della presenza dell’amico, millantano che Beatrice provi una forte passione per Benedetto, il quale, una volta sentita questa rivelazione, mette da parte la sua diffidenza nel genere femminile e ricambia l’amore di Beatrice. Anche Ero e le sue dame tendono un tranello simile a Beatrice, facendole credere che in realtà il comportamento di stizza di Benedetto sia dovuto all’amore che prova per lei, ma ha paura non sia ricambiato. Beatrice quindi si scopre innamorata di Benedetto.
Il giorno del matrimonio tra Claudio ed Ero, lo sposo ripudia pubblicamente la futura moglie, accusandola di lussuria. Ero, incapace di difendersi, vista anche la testimonianza di Don Pedro, sviene e viene creduta morte. Frate Francesco, che doveva celebrare le nozze, difende la ragazza e organizza uno stratagemma per dimostrarne l’innocenza. Claudio, nel frattempo, è in preda ai rimorsi e arriva al punto di perdonare Ero. Intanto, Benedetto e Beatrice si confessano il loro amore, ma lei vuole che Benedetto provi il suo amore vendicando la cugina morta (anche se Beatrice sa che Ero è viva) uccidendo Claudio.
Leonato e Antonio, in accordo con il piano del frate, fermano Claudio e Don Pedro in partenza da Messina, anche se arriva anche Benedetto a sfidare a duello Claudio. Nel frattempo, la pattuglia di guardia ha catturato i servi di Don Juan, i quali confessano il piano ordito dal loro padrone ai danni di Ero. Raggiunti dalla notizia del complotto, Claudio e il Principe fanno pace con Benedetto. Inoltre, Claudio accetta la richiesta di Leonato di sposare una ragazza simile a Ero: in realtà questa si rivelerà essere poi la vera Ero. Beatrice e Benedetto, alla vigilia delle nozze, hanno l’ultimo duello di parole per poi fidanzarsi ufficialmente. Don Juan, invece, cerca di fuggire da Messina, ma viene catturato e imprigionato. La commedia si conclude con i festeggiamenti del matrimonio tra Claudio ed Ero.
 

MOLTO RUMORE PER NULLA DI SHAKESPEARE: COMMENTO. Molto rumore per nulla sviluppa due vicende parallele: quella principale della relazione tra Ero e Claudio, e quella tra Beatrice e Benedetto, pretesto per dare vita a una serie di dialoghi brillanti e arguti. Tutta la vicenda in realtà si basa sull’uso delle parole e dei bisticci verbali, tanto che il titolo è emblematico, in quanto Molto rumore per nulla si riferisce proprio al fatto che nella commedia si utilizzano tante parole, stratagemmi, complotti ed equivoci che hanno solo la funzione di divertire, in quanto, al fine della vicenda, non hanno conseguenze. L’uso della parola, per il Bardo, ha un potere estremamente forte e una delle arti più grandi che ha l’essere umano, ma è molto difficile gestirla in modo adeguato.
Dal punto di vista della struttura, Molto rumore per nulla è considerata una tragicommedia per l’unione di più generi, dal comico al drammatico. Tuttavia, è vero che, nel caso di Shakespeare, è sempre difficile distinguere nettamente tra commedia e tragedia. A lungo, l’opera è stata definita una commedia romantica, per l’amore tra Claudio ed Ero e il fatto che tutte le vicende sia indirizzato a garantire l’unione felice tra i due innamorato. Anche la fasulla morte di Ero potrebbe sembrare un tipico espediente di una commedia, ma Shakespeare lo fa precedere da un elemento veramente drammatico, ossia il momento in cui Claudio ripudia pubblicamente Ero, insultandola. I fatti tragici, inoltre, servono per far avvicinare Beatrice e Benedetto, avendo quindi una funzione narrativa ben specifica. 

RIASSUNTI DELL’OPERA DI WILLIAM SHAKESPEARE. Per completezza, ti forniamo anche altre nostre risorse da utilizzare per i tuoi compiti, di italiano e inglese:

Ed ecco per te i riassunti delle trame delle opere più conosciute e studiate:

Qui invece alcuni approfondimenti sui sonetti:

COMPITI: TUTTI I RIASSUNTI. Se hai bisogno di altri riassunti leggi:

(Foto: Molto rumore per nulla; Courtesy of Samuel Goldwyn Films)