Cosa significa mood? Definizione ed etimologia

Sono davvero tanti i prestiti della lingua inglese che ormai sono diventati di uso comune nella lingua italiana. Tra questi vi è la parola mood, sostantivo che letteralmente significa umore, stato d’animo. In pratica, si tratta di un termine che viene utilizzato per indicare uno stato d’animo: puoi usarlo con aggettivi appropriati in base a come ti senti nel momento in cui stai parlando o scrivendo. Vuoi approfondire il significato della parola? Allora continua a leggere: ti forniremo una spiegazione più esaustiva insieme a qualche esempio.

Significato di mood: utilizzi

Dunque, mood significa umore: se ad esempio siete di buon umore potete utilizzare l’espressione “good mood” e via dicendo. Potete inoltre dire che non siete in vena di fare qualcosa utilizzando l’espressione “Non sono nel mood giusto per…”. Oltre a queste, esistono altre espressioni che possono contenere all’interno la parola mood: la parola assume in alcuni contesti anche il significato di atmosfera, spirito e atteggiamento, dunque adatta anche nel momento in cui non si parla solamente di persone. Ecco alcuni esempi:

  • Il mood della serata è al top.
  • Ci ho messo un po’ ad entrare nel mood lavorativo.
  • Sintesi della giornata: bad mood.
  • La città è piena di mood pasquale.
  • Mi piace il mood della festa.

Moodboard: cosa significa

Una parola collegata al termine che abbiamo trattato è moodboard, che significa “tavola delle emozioni”. Si tratta di uno strumento utilizzato soprattutto da illustratori, arredatori, stilisti che ha lo scopo di mantenere fissi i punti da rispettare nella fase di progettazione di un lavoro. Il moodboard, attraverso l’accostamento di immagini, parole, materiali di ogni tipo rappresenta una traccia visiva da cui poi si svilupperà il progetto vero e proprio con cui l’autore vorrà trasmettere un messaggio emozionale.