IL RIASSUNTO DI ORGOGLIO E PREGIUDIZIO DI JANE AUSTEN. Potrai non averlo ancora letto, ma di sicuro avrai sentito parlare di Orgoglio e Pregiudizio, scritto da Jane Austen, uno dei romanzi più amati e letti di sempre. Il motivo per cui a distanza di 204 anni (il romanzo è stato pubblicato il 28 gennaio 1813) si continua a studiare quest’opera sui banchi di scuola è molto semplice: Orgoglio e Pregiudizio non è solo una pietra miliare della letteratura inglese, ma rappresenta il racconto d'amore perfetto, in grado di far sognare e intrattenere ogni generazione di ragazzi e studenti. Nonostante la scrittrice britannica si limitasse a descrivere il mondo che conosceva, fatto di campagna inglese, balli e il matrimonio come priorità per le ragazze, Jane Austen ha dalla sua una grandissima capacità di caratterizzazione dei personaggi e la sua penna ironica è il tratto distintivo che rende fresco e moderno questo romanzo. Dietro la storia d’amore con lieto fine e la leggerezza del romanzo, si cela infatti una leggera ma spietata parodia e critica della società in cui viveva (in particolare sul ruolo della donna e l’idea di matrimonio basata sulla convenienza e non sull’amore). Se nonostante quest’introduzione non hai avuto modo di leggere Orgoglio e Pregiudizio durante le vacanze o sei alla ricerca di un riassunto dell’opera per la scuola, sei nel posto giusto: di seguito troverai il riassunto svolto da noi su Orgoglio e Pregiudizio.

Vuoi leggere il riassunto di Orgoglio e pregiudizio in inglese? Leggi: Orgoglio e Pregiudizio, riassunto in inglese

riassunto orgoglio e pregiudizio

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO DI JANE AUSTEN: RIASSUNTO SVOLTO. Orgoglio e Pregiudizio è incentrato sulla famiglia Bennet, composta dai coniugi Bennet e da cinque figlie in età da marito: Jane, Elizabeth, Mary, Kitty e Lydia. Protagonista della storia è in modo particolare Elizabeth (chiamata anche Lizzy) e la trama segue lo svilupparsi del suo rapporto con Mr. Darcy, ma anche la storia tra Jane e il signor Bingley e tra Lydia e Wickham. La storia inizia quando a Longbourn nell’Hertfordshire, città in cui vivono le ragazze Bennet, arriva un ricco scapolo, il Signor Bingley: l’evento crea particolare eccitazione nella signora Bennet, il cui obiettivo è quello di vedere le figlie sposate con un buon partito il prima possibile. Mentre la signora Bennet viene dal principio descritta come una donna frivola e superficiale, il signor Bennet è rappresentato come un uomo arguto e sarcastico affezionato soprattutto alle sue figlie più grandi, ossia Jane, dal carattere mite e dolce, ed Elizabeth, razionale, determinata e assennata.
Durante un ballo dato da Sir Lucas, vicino dei Bennet, le ragazze hanno la possibilità di fare la conoscenza di Bingley, che si presenta insieme alle sue due sorelle e al suo migliore amico, il signor Darcy. Mentre Bingley è cortese e socievole attirando le simpatie di tutti, Darcy se ne sta sulle sue con fare altezzoso, tanto da attirarsi le antipatie di tutta la compagnia, Elizabeth inclusa. Nel frattempo, il signor Bingley e Jane sembrano piacersi molto tanto che ballano insieme tutta la sera.
La conoscenza tra Bingley e Jane continua quando la ragazza è invitata a Netherfield, dimora del ricco proprietario, dalle sorelle di lui: Jane però si ammala ed Elizabeth è costretta a recarsi a piedi alla tenuta. Le due ragazze restano così a Netherfield per cinque giorni, durante i quali Lizzy e Darcy hanno spesso e volentieri battibecchi sulle qualità che una donna dovrebbe possedere. Dopo il ritorno di Jane ed Elizabeth a casa, arriva a farle visita l’ossequioso signor Collins, cugino delle ragazze e pastore anglicano, legittimo erede di Longbourn (la tenuta dei Bennet). Collins vuole sposare una delle sue cugine e pone le sue attenzioni su Elizabeth, fino a chiederla in sposa. Elizabeth però rifiuta categoricamente, scatenando le lamentele della madre. Mr. Collins, tuttavia, deciso a tornare alla sua casa con una moglie, chiede in sposa la migliora amica di Lizzy, Charlotte Lucas, che accetta per convenienza (avendo 27 anni era già considerata “vecchia” per sposarsi).
In città arriva anche un altro uomo, l’affascinante signor Wickham, che attira le simpatie di Elizabeth: Wickham racconta alla ragazza di quanto la sua vita sia stata difficile dopo che il signor Darcy gli ha rifiutato un beneficio ecclesiastico, a lui destinato dal padre di Darcy nel testamento. Questo fatto accresce l’antipatia che Elizabeth ha per il signor Darcy.
Nel frattempo, quando l’annuncio del matrimonio tra Jane e Bingley sembra imminente, quest’ultimo è costretto a partire per Londra per alcuni giorni. In realtà, poco dopo è seguito dalla sorelle e dal signor Darcy e Jane riceve una lettera da una delle sorelle di Bingley nella quale si spiega che resteranno tutto l’inverno a Londra e che il fratello avrà così la possibilità di rivedere la sorella di Darcy, alludendo a un possibile coinvolgimento amoroso. Elizabeth teme che tutto questo sia solo frutto di un piano ordito dal signor Darcy e dalle sorelle di Bingley che non ritengono Jane abbastanza altolocata per sposare l’uomo.
Tuttavia, Elizabeth avrà modo di incontrare il signor Darcy mentre si trova in visita dall’amica Charlotte ormai sposata con il signor Collins: Darcy è infatti in visita alla zia Lady Catherine de Bourgh, protettrice e vicina dei Collins. Lizzy scopre durante il soggiorno che è stato proprio Darcy a separare il signor Bingley da Jane. Ancora furiosa per la scoperta, Elizabeth riceve una proposta di matrimonio proprio da Darcy che rifiuta accusandolo dell’infelicità di Jane e del Signor Wickham. Il giorno successivo, però, Elizabeth riceve una lettera da Darcy in cui spiega i motivi dei suoi comportamenti (sia nei confronti di Jane che di Wickham), grazie alla quale Lizzy incomincia a cambiare opinione sull’uomo.
I due si rincontreranno poco tempo dopo, quando la ragazza, in viaggio con gli zii Gardiner per l’Inghilterra, fa visita a Pemberly, proprietà di Darcy. Nonostante l’uomo non fosse atteso quel giorno, Darcy arriva inaspettatamente e tiene compagnia alla comitiva. Lizzy è imbarazzata, ma l’affabilità di lui comincia a farglielo piacere sempre di più.
Tuttavia, dopo la visita, la ragazza riceve una lettera, in cui viene informata del fatto che la sorella Lydia, in visita a Brighton, è fuggita con Wickham. Quando Darcy scopre cos’è successo, riesce a trovare i due fuggiaschi, paga tutti i debiti di lui e li obbliga a sposarsi. Saputo del contributo di Darcy per evitare la perdita di onore e dignità della sorella, Elizabeth si scopre innamorata di lui. Alla fine, Darcy e Bingley tornano a Longbourn: Bingley chiede finalmente la mano di Jane. Un ostacolo però ancora si frappone tra Darcy ed Elizabeth: Lady Catherine De Bourgh, che fa visita alla ragazza per farle promettere che mai sposerà il signor Darcy. Elizabeth rifiuta e a questo punto il signor Darcy, convinto dell’amore della ragazza per lui, si propone nuovamente e Lizzy questa volta accetta con piacere.

LETTERARURA INGLESE: I RIASSUNTI. Sei alla ricerca di riassunti di opere di letteratura inglese? Consulta le nostre risorse:

(Foto: Orgoglio e pregiudizio; Courtesy of UIP)