ORGOGLIO E PREGIUDIZIO SCHEDA LIBRO

Hai letto o devi leggere Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen e ti serve aiuto per fare la scheda libro? Non è per nulla facile districarsi tra commento, riassunto e analisi dei personaggi, ma per fortuna siamo qui per darti tutto l’aiuto che serve svelandoti la scaletta da seguire per inserire tutte le informazioni necessarie e riempire tutti i campi grazie ai nostri appunti e approfondimenti! Affidati a noi e tutto sembrerà semplice e naturale, come bere un bicchiere d’acqua! In questa sezione, infatti, troverai tutti gli approfondimenti sul romanzo di Jane Austen, uno dei capolavori della letteratura mondiale e un grande classico d’amore: la trama, i personaggi e gli elementi che lo caratterizzano.

Scheda libro Orgolio e pregiudizio con trama breve

SCHEDA LIBRO ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

Per prima cosa nella tua scheda libro devi fornire le indicazioni di base riguardanti l'opera. Eccole:

  • Titolo: Pride and Prejudice
  • Autore: Jane Austen
  • Nazionalità Autore: inglese
  • Data di Pubblicazione: 1813

SCHEDA LIBRO ORGOGLIO E PREGIUDIZIO: INFORMAZIONI SULL'AUTORE

Per prima cosa, ecco chi è l’autore del romanzo. Jane Austen nasce il 16 dicembre 1775 a Steventon in Inghilterra, lì vivrà per venticinque anni e rimarrà nubile. Al padre è affidata la sua istruzione che le insegna il francese, le basi della lingua italiana e le fa scoprire i classici della letteratura inglese. Il suo celebre romanzo è “Orgoglio e Pregiudizio”, terminato nel 1797 e pubblicato solo nel 1813. Nello stesso periodo pubblica anche ”L’abbazia di Northanger” e “Ragione e Sentimento”. All’ultima fase della sua vita appartengono “Mansfield Park”, “Emma” e “Persuasione” e con l’uscita di quest’ultimo è reso pubblico il nome della scrittrice, non noto nelle precedenti pubblicazioni. Muore nel 1817, dopo esser stata colpita dal morbo di Addison e venne sepolta nella cattedrale di Winchester.

RIASSUNTO ORGOGLIO E PREGIUDIZIO: TRAMA IN BREVE

A questo punto devi introdurre brevemente gli avvenimenti narrati nel romanzo. Per aiutarti a completare la tua scheda libro ti invitiamo quindi a leggere Orgoglio e Pregiudizio riassunto del romanzo di Jane Austen

SCHEDA LIBRO ORGOGLIO E PREGIUDIZIO: PERSONAGGI

Scopriamo e analizziamo i protagonisti del libro:

  • Elizabeth Bennet. detta Lizzy: è una ragazza di 23 anni molto carina ma non bellissima, in confronto alla sorella Jane. È la preferita, fra le sue cinque figlie, dal Signor Bennet, da cui ha sicuramente preso l'ironia. La sua simpatia, la franchezza e la decisione di Lizzy conquistano Darcy, uomo altezzoso, ma infondo leale e buono. Elizabeth appare come una ragazza perfetta, anche se ha i suoi difetti, primo fra tutti quello del farsi condizionare dagli altri e di giudicare la simpatia e l’antipatia delle persone in base a pregiudizi, come è accaduto per Darcy. Lizzy è davvero un’eroina moderna; brillante, arguta, intelligente, ironica ma anche dolce, pura e devota.
  • Fitz-William Darcy: il gentiluomo di cui tutte le donne del mondo potrebbero innamorarsi, dai lineamenti bellissimi, e di nobile aspetto. Nonostante all’inizio, quando compare per la prima volta al ballo, appaia come un personaggio negativo, scontroso, orgoglioso ed egoista, il suo carattere è ben diverso e si scoprirà solo più avanti che egli è un uomo comprensivo, benevolo e sensibile e che c'è molto di più sotto quel cappello a cilindro e a quello sguardo altero.
  • Charles Bingley: è un giovane uomo le cui ricchezze lo rendono un buon partito per qualsiasi ragazza. Charles Bingley è straordinariamente bello, molto simpatico, alto, distinto, vivace, franco e modesto. A prima vista si innamora di Jane ma il loro amore subirà qualche piccolo passo falso prima di arrivare a compimento.
  • Jane Bennet: è la più bella fra le sue cinque sorelle, oltre che per l’aspetto esteriore si fa ammirare anche per il carattere. Apprezza tutte le persone definendole buone e simpatiche. Il suo carattere discreto e pacifico si adatta a quello di Bingley e rende la loro storia d’amore quasi naturale. Jane da sposata gode di una rendita altissima e per questo sua madre aveva premuto tanto affinché si realizzasse il suo matrimonio con Bingley.

La famiglia Bennet:

  • Mr Bennet: un uomo singolare, per il quale non si può che provare simpatia. Ironico, come Lizzy, ma anche disilluso dal mondo che lo circonda. Non fa nulla per cambiare la moglie e le piu’ piccole fra le sue figlie.
  • Signora Bennet: madre di 5 figlie, l'unica sua occupazione è quella di farle maritare, possibilmente con ricchi partiti. Frivola e altezzosa ma anche allegra e briosa, in fondo più che tenere alla felicità delle ragazze, spera in un buon matrimonio per tutte.
  • Mary Bennet: terzogenita delle sorelle Bennet. Persona che dedica il suo tempo a uno studio sterile; non è bella nè ha capacità, è spesso evitata anche dalla famiglia per la sua pesantezza.
  • Catherine Bennet: quartogenita della famiglia Bennet, chiamata anche Kitty, è succube della sorella Lydia.
  • Lydia Bennet: è la più giovane delle sorelle Bennet, ha appena sedici anni ma già partecipa alla vita in società. Lydia è forte e ben sviluppata, è la preferita da sua madre, ma anche scioperata e frivola. La sua sciagurata fuga con Wickam, oltre che a far prendere un patema d’animo alla sua famiglia, le porta anche una fama disonorevole, che rischia di compromettere i matrimoni di Jane ed Elizabeth. Darcy cerca di risolvere lo scandalo per poter sposare Elizabeth.

Altri personaggi del romanzo:

  • Signor Wickam: è un giovane ufficiale di aspetto oltremodo distinto. Elizabeth si invaghisce di lui, ma capisce solo in seguito, quando scoppia l’amore per Darcy, che tipo di persona è, arrogante e meschino. Scappa e sposa Lydia solo per ricavare vantaggio dal matrimonio.
  • William Collins: cugino di Mr Bennet, parente più prossimo tanto da ereditare la sua tenuta alla morte di quest’ultimo. Ecclesiastico sotto il patronato di Lady Catherine de Bourgh. Viscido e lecchino, superbo e falso umile.
  • Charlotte Lucas: migliore amica di Elizabeth, sposerà Collins, il perfido cugino come lo definisce Lizzy.
  • Caroline Bingley: sorella di Charles Bingley. Superba, disprezza tutto quello che non è alla sua altezza sociale. Ama Darcy.
  • Georgiana Darcy: sorella minore di Darcy. Ama suonare il pianoforte.
  • Lady Catherine de Bourgh: zia di Darcy. Aristocratica, superba e autoritaria. Benefattrice di Mr Collins, tiene sotto un pugno di ferro i suoi sottoposti e vuole la loro costante attenzione e devozione. Ha una figlia, Anne, che vuole far sposare al nipote Darcy.
  • Anne de Bourgh: figlia di Lady Catherine de Bourgh e promessa sposa di Darcy, anche se non prova per lui il minimo interessa. Pallida e gracile, anche lei è completa succube del carattere della madre.
  • Colonnello Fitzwilliam: cugino di Darcy e gentiluomo piacevole ed educato.
  • Mr e Mrs Gardiner: fratello di Mrs Bennet e sua moglie. Sensibili e ben educati.
  • Sir William Lucas: padre di Charlotte. Affabile ma non brillante, si impressiona alla vista dei modi dell’alto rango, essendo nel passato stato presentato a Corte.

SCHEDA LIBRO ORGOGLIO E PREGIUDIZIO: STILE

Lo stile del romanzo è molto scorrevole e l'abilità dell'autrice emerge nei dialoghi e nei pensieri che caratterizzano i personaggi. Semplicità è la parola d'ordine della Austen, grazie alla quale riesce a far emergere in maniera esemplare una rappresentazione magnifica della società inglese a lei contemporanea. Il tratto psicologico con cui la Austen descrive i suoi personaggi è senza dubbio l’elemento che fa la differenza e qualifica il romanzo come un classico di alto livello.

SCHEDA LIBRO ORGOGLIO E PREGIUDIZIO: TEMATICHE

Le principali tematiche affrontate nel libro sono quelli che caratterizzavano la società dell'epoca: il matrimonio, i rapporti tra i due sessi, il ruolo della donna. Il matrimonio è visto in un'ottica qualitativa perchè all'epoca le unioni erano dettate più dalla convenienza che dall'amore, una cosa che Jane Austen ha criticato rappresentando i rapporti tra i coniugi Bennet e il matrimonio tra Charlotte e il Signor Collins.

RECENSIONE ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

W.Somerset Maugham scrive:
“Il più grande merito di questo incantevole romanzo é l’essere esso incredibilmente leggibile. Il libro, infatti, è godibile, ironico e spassoso, oltre che coinvolgente. Jane Austen è attenta alle cose comuni, i sentimenti e i personaggi della vita ordinaria e ha la capacità di provocare un sentimento di impazienza nel lettore che è il più grande dono che un narratore possa avere. La storia è un classico d’amore e narra le vicende di Elizabeth e Darcy i cui rapporti non si presentano facili all'inizio perché le barriere sociali li pongono in contrasto. Da una parte c'è l'orgoglio di Darcy che subisce un colpo terribile quando si rende conto di essere innamorato di una donna di ceto inferiore e con parentele così poco "degne". Dall'altra c'è il pregiudizio di Elizabeth nei confronti di un uomo che in un primo momento l'aveva considerata appena passabile e che dopo l'aveva chiesta in matrimonio in un modo così offensivo. Entrambi però nel corso della storia crescono interiormente, si ricredono e si rendono conto dei propri errori. Ma la storia della Austen non si limita a questo: l’autrice infatti descrive una colorata società, a partire dalla famiglia di Lizzy, abbastanza non convenzionale per i tempi. Il tutto visto con una spiccata ironia, che rende la lettura gradevolissima. La società che la Austen caratterizza è rappresentata sia dalla media che dall’alta borghesia, anche in contrasto tra loro. Alla fine però le barriere si annulleranno quando i migliori partiti dell’aristocrazia, Darcy e Bingley, sposeranno due rappresentanti della borghesia. Il romanzo è pieno di fascino e le avventure sentimentali che lo costituiscono coinvolgono molto il lettore fino a farlo appassionare. I personaggi sono molto realistici e caratterizzati in modo perfetto. l libro non è solo una storia d’amore: Orgoglio e pregiudizio, attraverso lo sguardo della protagonista Elizabeth, e per mezzo dei commenti di suo padre Mr Bennet, riesce a ridicolizzare le esasperazioni di una società che sembra innalzare l’ipocrisia a propria regola suprema. Non dimentichiamo che Jane Austen era una donna del XVIII secolo, dove le convenzioni sociali erano molto sentite, per esempio per quanto riguardava il matrimonio, cosa abbastanza palese visto che far sposare le proprie cinque figlie è l’unico interesse di Mrs Bennet. La famiglia assume un ruolo importate perché l'autrice descrive i rapporti tra la madre e le figlie e tra padre e figlie, nonché tra marito e moglie. La signora Bennet si presenta come una donna molto permissiva con le figlie che si occupa più del matrimonio che della loro effettiva felicità mentre il padre ha dei rapporti concreti solo con le due figlie maggiori e trascura le altre tre. Nei discorsi con la moglie il signor Bennet emerge per la sua spiccata ironia e ridicolizza il comportamento della moglie. Le cinque sorelle hanno comportamenti differenti: Lydia e Kitty dimostrano di aver ereditato il comportamento materno e quindi sono essenzialmente frivole e superficiali e Mary  è la più sommessa, forse un pò superba che spesso mette in imbarazzo le altre. Jane e a Elizabeth hanno un comportamento equilibrato e corretto anche se Jane appare un po' troppo buona. Il personaggio che spicca di più è sicuramente Elizabeth che diventa un'eroina del romanzo perché sfida le convenzioni dell'epoca. I personaggi sono lo specchio della società in cui balli e conversazioni sono l'unico passatempo per le donne e dietro questo aspetto si può scorgere una lieve critica da parte dell'autrice. In conclusione si può affermare che quella di Orgoglio e pregiudizio è una storia d’amore unica che fa riflettere sui propri errori, visto che è un difetto umano quello di vivere tra l’orgoglio e il pregiudizio. Un amore romantico che va oltre la classe sociale da cui si proviene, che supera i propri limiti e trasporta con passione in un altro spazio.

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO: IL FILM.

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO: RIASSUNTO IN INGLESE

Vuoi approfondire di più? Ecco per te le nostre risorse:

SCHEDA LIBRO: ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

Potete utilizzare schede libro già fatte per poter prendere spunto e fare una perfetta scheda di lettura:

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO

Studia insieme a noi grazie ai nostri riassunti: