Pico della Mirandola? Un mago. Cosimo de' Medici? Un Medico. Galileo Galilei uno scopritore di nuovi continenti. Hanno dell'inquietante buona parte delle risposte sottoposte a 500 studenti delle scuole medie della Toscana in occasione della XVII edizione del Premio Galileo 2000, in programma il 23 novembre a Firenze. Lo studio è stato condotto dall’agenzia di comunicazione Klaus Davi.

Per il 20% Cosimo de' Medici era un medico, mentre un ulteriore 25% non ricorda. Il 14% sostiene che si tratti di un santo e solo il 15% dà la risposta corretta: il "primo Granduca di Toscana".

Studenti in difficoltà anche su Pico della Mirandola. Il 17% crede che fosse un mago, il 10% un astronomo, il 7% un frate amanuense, solo il 25% non sbaglia: "filosofo ed umanista".

Problemi pure per Leonardo da Vinci, autore degli affreschi della cupola di San Pietro secondo il 17% e del progetto della cattedrale di Firenze per un 10%. Azzecca la risposta ("autore de La Gioconda") il 39%.

Per un corposo 30% Galileo Galilei era uno scopritore di nuovi continenti, per il 15% uno storico toscano, per un 7% un nobile. Indovina il 33%: "un fisico e matematico e astronomo toscano".

Se ne leggono delle belle anche su Michelangelo. Il 12% lo inserisce in qualità di Duca di Firenze, il 7% lo colloca tra i politici, il 9% tra i cardinali. Risposta giusta per il 29% "scultore, pittore poeta".

 

.